Dromedario nel Wadi Rum
Giordania-2227
Jerash

Giordania, Petra e il deserto del Wadi Rum

a partire da
2.500,002.315,00

Un itinerario costruito appositamente per noi di Viaggio Fotografico

Data partenza: 28/12/2021
  • Recensioni 0 Recensioni
    0/5
  • Tipo di viaggio Tipo viaggio
    Etnico, Natura, On the road
  • Livello di difficoltà Off Road
    5/8
  • Dimensione gruppo Gruppo piccolo
    10
  • Guida del viaggio
Tutto sul pacchetto Giordania, Petra e il deserto del Wadi Rum

Se c’è un viaggio classico tra i classici, l’imperdibile tra tutti è proprio la Giordania con Petra che da sola vale tutto il viaggio. E a Petra dedicheremo una intera giornata, una notte e parte della mattina successiva per conoscerla, scoprirla e fotografarla con la sua luce migliore. Vista la loro bellezza, sarà per noi la quarta volta che torneremo in questi luoghi con un Programma sempre adeguato alla stagione, questa volta sarà la prima volta che lo faremo in inverno.

Innanzitutto il nostro itinerario sarà come tutti gli altri che organizziamo noi di Viaggio Fotografico. it, ossia un percorso tra la gente, andremo a cercare aspetti antropologici e culturali, andremo a fotografare le persone che lavorano e che vivono la loro quotidianità.

Quindi, se ti piacciono la Street Photography, il Paesaggio Urbano, la cultura di un Popolo e la sua storia, questo è il viaggio che fa per te.

Ci abbiamo messo anche una notte in un campo tendato di lusso dotato di tutti i comfort (compreso bagno privato in tenda e riscaldamento), perchè questo ci permetterà di godere a pieno e profondamente il rapporto con il deserto, sarà una notte comoda perchè le tende sono perfettamente idonee e molto confortevoli, e sarà una notte a strettissimo contatto con la natura e l’immensità del paesaggio.

Andremo anche a fotografare paesi piccolini e dimenticati dal turismo di massa, luoghi deliziosi e ancora autentici, nei quali la vita si svolge ancora con stili di vita lenti e senza affanni.

Per finire il cibo come sempre è un grande ponte di collegamento interculturale e attraverso di esso, mangiando come le persone locali la loro eccellente cucina, potremo scoprire il sapore speziato di questo Viaggio Fotografico in Giordania che si preannuncia essere indimenticabile.

Piani di volo da Roma

Operativo voli del tour leader CONSIGLIATI e non inclusi nella quotazione:

W6 (WIZZ AIR): W6 8309 28 DICEMBRE Roma Fiumicino – Amman 17.35 arrivo 22.10
W6 8310 04 GENNAIO Amman – Roma Fiumicino 22.45 arrivo 01.30 del 5 gennaio

Cosa è compreso nel pacchetto
Cosa è incluso nel viaggio?Opzioni incluse nel costo del tour.
  • Visto d’ingresso collettivo in Giordania
  • Accompagnatore/fotografo Roberto Gabriele e assistenza sul posto
  • Coaching fotografico per tutta la durata del viaggio
  • Guida di viaggio scritta dal Capogruppo (programma dettagliato, notizie, mappe, curiosità, approfondimenti culturali, gli orari per fotografare i monumenti, cenni storico/ geografici/architettonici, tutorial fotografici e altro ancora)
  • Sistemazione negli alberghi menzionati con trattamento di prima colazione e cena
  • Guida locale parlante Italiano durante il tour
  • Mezzo di trasporto privato, con aria condizionata e autista per tutti i trasferimenti
  • Ingressi e visite come da programma
  • Speciale jeep safari di 6 ore nel deserto del Wadi Rum
  • Una bottiglia d’acqua a persona al giorno in pullman
  • Assaggio di Kunafa da Habiba
  • Cambio bloccato e nessun adeguamento valutario sul costo del viaggio
  • Assicurazione medico/bagaglio/annullamento include: spese mediche 50.000€, annullamento per motivi certificabili non pre-esistenti, bagaglio 1.000€, “back home” rientro anticipato, “cover stay” copertura durante il viaggio anche per motivi Covid e quarantena

QUOTE VALIDE PER MINIMO 6 PAGANTI

  • Quota servizi in Giordania per persona in camera doppia: € 2.500,00
  • Quota PRENOTA PRIMA entro le ore 13:00 del 30 novembre 2021: € 2.315,00
  • Assicurazione obbligatoria medico/bagaglio/annullamento con
    assistenza in viaggio, coperture speciali contro Covid     115,00

    Supplemento camera singola (fino ad esaurimento camere)     450,00

    Capodanno in Giordania








    La vendita del Viaggio è curata dal nostro Tour Operator di fiducia:

    TIBIWorld di Tebor srl
    Via la Spezia, 65
    00182 Roma RM

    Part IVA: 09225721001
    Licenza: Prov. di Roma : 2955/2008
    Polizza RC: Italiana Assic. pol. nr. 2019/07/6161989
    Fondo di Garanzia: Filodiretto Protection pol. nr. 6006001156/M
    Telefono: +39 06 7022 871
    Email: esperienze@tibiworld.com

    Cosa non è incluso nel viaggio?Opzioni non incluse nel costo del tour.
    • Voli Wizz da/per Roma Fiumicino a partire da 290€ per persona (bagaglio in stiva escluso)
    • Voli da/per Milano (da quotare a parte)
    • Supplemento partenza confermata con minimo 5 partecipanti € 110,00 per persona
    • Pasti non menzionati e bevande ai pasti 
    • Mance a guide ed autista
    • Extra di carattere personale
    • Assicurazione annullamento viaggio facoltativa
    • Tutto quanto non espressamente menzionato nella voce “la quota comprende”
    1. 1° giorno: 28 dicembre Italia/Giordania

      Arrivo ad Amman ed incontro con il nostro assistente locale per il disbrigo delle formalità di ingresso nel Paese. Ritiro dei bagagli. Trasferimento in hotel ad Amman e il pernottamento

      Nota: per arrivi in orario diverso da quello del tour leader che verrà segnalato agli Iscritti, sono disponibili trasferimenti privati su richiesta, con supplemento

    2. 2° giorno: 29 dicembre Amman/Jerash/Amman

      Colazione in hotel. Partenza con il Capogruppo Roberto Gabriele e con la Guida Locale per raggiungere Jerash in minivan imperdibile sito romano perfettamente conservato con le sue strade ed il colonnato ovale unico al mondo.

      Sulla via del rientro faremo tappa alla città vecchia di Salt, adagiata in un’angusta valle dai versanti ripidi. Nel periodo ottomano Salt fu il centro amministrativo della regione, ma dopo la nascita della Transgiordania la sede della capitale fu istituita ad Amman, di conseguenza Salt non ha mai vissuto la modernizzazione e le radicali trasformazioni che hanno interessato la capitale, conservando gran parte del suo fascino e della sua atmosfera tradizionale.

      Rientro in albergo ad Amman. Cena e pernottamento

    3. 3° giorno: 30 dicembre Amman/Mar Morto

      Prima colazione. Direzione Mar Morto, sosta a Madaba dove fotograferemo i mosaici e la loro lavorazione e poi a Monte Nebo, proseguimento per Mar Morto con arrivo in serata. Cena e pernottamento.

    4. 4° giorno: 31 dicembre Mar Morto/Piccola Petra/Petra (Petra by night)

      Partenza in tarda mattinata dal Mar Morto dove inizieremo la giornata con un bagno rilassante nelle acque salatissime del lago, costeggiamo poi le sue sponde per prendere la strada 65 che arriva a Piccola Petra per una visita pomeridiana a questo sito che merita sicuramente una visita. Assisteremo al Petra by Night, un momento in cui la città assume un fascino ancora più particolare. Cena e pernottamento.

    5. 5° giorno: 1 gennaio 2022 Petra

      Sveglia prima dell’alba per iniziare la visita di Petra, con le prime luci del mattino. La città fu originariamente capitale del regno nabateo. I Nabatei si insediarono circa 2.000 anni fa e la “costruirono” dalla roccia trasformandola in uno snodo commerciale per le rotte della seta e delle spezie.

      Giornata interamente dedicata alla Nuova Meraviglia. Il “Tesoro” (Khazneh), il monumento più conosciuto al mondo, un’imponente facciata, larga 30 e alta 43 metri, scavata nella roccia color rosa. Uno spettacolo!

      Scopriremo le altre bellezze di questo luogo, centinaia di tombe scavate nella montagna; un teatro in stile romano in grado di ospitare 3000 spettatori, obelischi, templi, altari sacrificali e strade colonnate dopodichè si raggiungerà a piedi con circa 800 scalini (ciascuno può decidere di farsi portare a dorso di mulo sostenendone direttamente la spesa con chi offre il servizio in loco) il luogo più mistico dell’intero e meraviglioso sito, “Il Monastero”. Da qui inizieremo il nostro lungo rientro per uscire prima del tramonto dal sito. Cena e pernottamento.

    6. 6° giorno: 2 gennaio Petra/Wadi Rum

      Prima colazione. Partenza per il Wadi Rum dove arriveremo in mattinata, subito dopo pranzo, ma se possibile anche la mattina stessa lungo giro del Wadi Rum con eventuale pranzo a panini nel deserto. NON faremo quindi il solito giro di 2 ore che fanno tutti i turisti, ma quello di 6 ore in modo da goderci con calma il paesaggio da prima di pranzo e fare le nostre foto fino al tramonto. Arrivo e sistemazione in campo tendato. Cena al campo, foto in notturna e pernottamento.

    7. 7° giorno: 3 gennaio Wadi Rum/Amman

      Colazione. Ci svegliamo sempre prestissimo per fotografare l’alba nel deserto. Poi rientro al campo per la prima colazione. Lungo il percorso di rientro ad Amman, effettueremo uno stop fotografico alla Riserva della Biosfera di Dana, che è la più grande riserva naturale della Giordania. Arrivo ad Amman nel pomeriggio. Cena e pernottamento in hotel.

    8. 8° giorno: 4 gennaio Amman/ITALIA

      Prima colazione leggera al mattino presto. Si parte per raggiungere la “cittadella“, un punto panoramico dove si assiste e si cattura il momento in cui la città inizia a svegliarsi. Si scende a piedi circa 1,5 km (o in bus a scelta di ciascuno) fino a raggiungere il centro storico percorrendo le vie di Amman dove ci sono negozi di antiquariato, cornici, barber shop gestiti da anziani. Arrivo al centro (anche se ad Amman non esiste un vero e proprio centro città) che brulica di persone intente ad andare chi al lavoro, chi a passeggiare.

      La guida ci aiuterà ad interagire con la gente locale. Si prosegue per il noto “Habibah” dove si potrà gustare la kunafa più famosa del Medio Oriente, un dolce per cui molte persone fanno la fila. Si arriva quindi al Teatro Romano e si continua poi per la “Rainbow Street”, una famosa strada molto frequentata dalla gente del posto.

      Quest’anno per la prima volta abbiamo inserito nel programma alcuni significativi lavori di Street Art, un fenomeno culturale di grande rilievo in tutto il mondo che sta crescendo in maniera molto interessante anche qui in Giordania. Al termine delle visite, trasferimento diretto all’aeroporto di Amman. Termine del nostro Viaggio Fotografico.

      Nota: per partenze in orario diverso da quello segnalato del tour leader, trasferimenti privati su richiesta, con supplemento

    Alberghi e Campo tendato

    Gli alberghi, come sempre, il nostro Tour Operator TIBIWorld li prende tra i migliori che ci sono nelle varie località. Per cui 4 e 5 stelle per darti il massimo comfort e il miglior riposo durante le nostre lunghe giornate fotografiche con lo zaino fotografico in spalla.

    A Petra abbiamo scelto un 3 stelle (nel quale già siamo stati e dove ci siamo trovati benissimo) perchè è esattamente di fronte alle biglietterie del sito e si dimostra essere in questo modo comodissimo per vedere Petra by Night la sera e al mattino dopo ritornare per l’alba… E quindi, anche in questo caso è il migliore che c’è in quella località pur no essendo quello che in assoluto ha più stelle. Fidati però che ci starai benissimo anche tu.

    Alberghi previsti (o similari):

    • Amman Corp Executive 4*
    • Mar Morto Holiday Inn Resort Dead Sea 5* 
    • Petra Petra Moon Hotel 3*S
    • Wadi Rum Mazayen Rum Camp (campo tendato fisso)
    • Amman Corp Executive 4*
    The tour package inclusions and exclusions at a glance.
    Campo tendato

    La sistemazione in un campo tendato nel deserto richiede sempre uno spirito di adattamento in quanto non è un albergo. Il campo è costituito da tende, tutte con bagno privato, ben protette dalla particolare conformazione geologica scelta per il campo e in un luogo incantevole. Ogni tenda ha il pavimento in legno ed è attrezzata con letti singoli o doppi. Nel campo viene servita la colazione, il pranzo (qualora dovesse servire), la cena a “buffet”.

    NON sono comprese le bevande

    Durante il nostro tour saremo sempre in trattamento di mezza pensione con cena e colazione compresa. NON SONO MAI COMPRESE LE BEVANDE.

    Per pranzo il Capogruppo in accordo con la Guida Locale cercheranno dei ristorantini veloci in cui mangiare cucina locale di ottima qualità, puliti e a poco prezzo. Anche in questo caso non sono comprese le bevande.

    Lungo le sponde del Mar Morto

     

    Per entrare in Giordania è sufficiente il Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi oltre le date del viaggio. Non è richiesto il visto turistico per soggiorni fino a 90 giorni. Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato della Giordania che è presente in Italia.

    In Viaggi come questi itineranti NON facciamo devi veri e propri workshop con noiose slides, preferiamo scattare sotto la guida dei nostri Coaches fotografi che ti faranno un vero e proprio Corso di Fotografia Personalizzato a partire dalle tue conoscenze per farti migliorare con LA NOSTRA FORMULA. Clicca sul link per saperne di più.

    In Giordania il clima è temperato arido, con un inverno abbastanza freddo sull’altopiano per via dell’altitudine, e un’estate caldissima e soleggiata, temperata in parte sull’altopiano dalla stessa altitudine.

    Nella capitale della Giordania, Amman il clima è nel complesso mite e arido; vi cadono 270 millimetri di pioggia all’anno, di cui 60/65 a gennaio e febbraio, mentre sostanzialmente non piove mai da maggio a ottobre. La città si trova a circa 800 metri di quota, ed ha una temperatura media nel nostro periodo tra i 10 di minima della notte e i 28 di massima durante il giorno.

    Noi andremo in piena primavera, possiamo aspettarci circa 13-15 gradi durante la notte e più di 25-27 durante il giorno, in quel periodo anche le piogge sono ridotte a circa 0-2 giorni in un mese!

    Per avere maggiori informazioni sul CLIMA MEDIO del periodo in Giordania clicca su QUESTO LINK.

    Giusto per la cronaca e per smentire quanto abbiamo appena scritto, nella nostra edizione 2018 di questo Viaggio Fotografico abbiamo avuto un violentissimo temporale a Jerash e nel Wadi Rum, due eventi rarissimi da queste parti che lasciarono perplessi persino gli abitanti locali!

    In Giordania si viaggia molto bene, le strade sono ampie prive di buche e relativamente poco trafficate. L’unica criticità rilevabile sono le ore di punta ad Amman, per il resto tutti gli spostamenti saranno rapidi e comodi.

    Gli spostamenti da e per la Capitale saranno tutti con pulmino guidato da autista e vengono garantiti tutti i costi senza supplementi per il carburante. In città e nei siti archeologici come Petra, ci sposteremo a piedi.

    Il muoverci a piedi ci permette di avvicinarci con calma e discrezione alle persone e alla loro vita quotidiana e di arrivare a volte in posti impossibili da raggiungere con altri mezzi o di vedere con la giusta lentezza i nostri soggetti da fotografare. Muoversi in questo modo è il sistema migliore per entrare in un atteggiamento empatico con le popolazioni locali rispettandone lo stile di vita.

    In questo modo di muoverci lento e rispettoso aumentiamo il godimento del viaggio anche per quanto concerne la parte fotografica.

    Per esaltare al massimo la percezione del viaggio avremo con noi una guida locale che oltre a farci scoprire il senso del viaggio, ci darà informazioni sul percorso e ci farà da interprete in quelle 1000 situazioni in cui servirà parlare con la gente locale per comprare qualcosa o per chiedere a qualcuno di entrare in casa o ritrarlo…

    Avremo una Guida locale che è già stata informata abbondantemente delle specificità del nostro Viaggio Fotografico, tanto diverso da ogni altro tipo di itinerario turistico e anche diverso da qualunque altro itinerario fotografico in circolazione perché assolutamente unico e studiato apposta per noi in collaborazione diretta con il Capogruppo Roberto Gabriele.

    La nostra Guida conosce i luoghi, ma anche e soprattutto la lingua poichè la gente da quelle parti non parla inglese nella maggior parte dei casi. Sarà quindi a nostra disposizione per farci scoprire, a volte anche improvvisando, le varie realtà che via via potranno destare il nostro interesse fotografico come ad esempio la preparazione di un cibo particolare o di momenti particolari del viaggio.

    Grazie alla guida riusciremo quindi ad interfacciarci come dei veri reporter con le persone ed entrare in contatto ravvicinato con loro, avendo il giusto canale di entratura culturale. Il suo ruolo è fondamentale per la riuscita del nostro viaggio.

    non occorrono attrezzature fotografiche particolari per iscriversi a questo Viaggio Fotografico. Una Reflex digitale o una Mirrorless sono sicuramente preferibili a compatte e cellulari, ma non necessarie, anche un paio di ottiche di diversa lunghezza focale o luminosità sono sicuramente più versatili rispetto ad una sola. Ricorda che i nostri Viaggi Fotografici NON sono nè gare a chi ha l’ attrezzatura più costosa, nè concorsi fotografici in cui dimostrare di essere più bravi degli altri.

    L’itinerario non è da considerare “standard” ma costruito su misura “metro per metro” per mostrare il meglio della destinazione. In un Viaggio Fotografico il Capogruppo così come la Guida, e i Partecipanti, dovranno tenere ben presente la possibilità di partenze anticipate al mattino presto e/o tempistiche più lunghe durante le giornate.
    Nel caso ci siano avvenimenti speciali, il programma del giorno darà la priorità a questi eventi e potrà quindi variare in corso d’opera. Quanto non visto nel programma originale verrà “recuperato”, se possibile, nei giorni successivi. Per questo tipo di viaggi il Tour Operator garantisce la sua fattiva collaborazione, supporto e contatto quotidiano in caso di necessità.

    Per scattare le fotografie agli abitanti del posto ci si attiene alle regole generali che sono da rispettare ovunque nel mondo, ossia chiedere sempre il permesso. In alcuni Paesi aiuterà molto ad interagire con le persone, dopo aver scattato la foto, mostrare alla persona fotografata l’immagine appena scattata.

    Sono assolutamente invece da evitare SEMPRE scatti di obiettivi militari e strategici (porti, aeroporti, stazioni ferroviarie e ponti), e in generale qualunque cosa riguardi la polizia o l’esercito. Il buon senso e i consigli del Capogruppo/Fotografo faranno il resto.

    Il Viaggio è rivolto a tutti coloro i quali vogliano fare e imparare a fare fotografia, seguiti dal coach fotografo Roberto Gabriele che vi seguirà giorno per giorno, foto dopo foto, 24 ore al giorno secondo LA NOSTRA FORMULA personalizzata sulle esigenze del singolo Allievo. Basta avere la curiosità di imparare qualcosa di nuovo ed essere disposti agli orari e i tempi necessari per la fotografia.

    Il Viaggio è adatto anche a chi non sia amante della fotografia, ma interessato solo alla parte culturale del Programma, è bene però che ciascuno sia informato che gli orari, il programma e le modalità del viaggio sono specificamente impostate per la parte fotografica.

    Questo significa, ad esempio, che ci si alzerà presto al mattino e che la sera dopo il tramonto e prima di cena ci si riunisce a guardare insieme le foto fatte. E’ necessario quindi che di questi aspetti siano ben informati anche coloro i quali venissero in funzione di “accompagnatori” per non dare loro false aspettative sulle finalità del viaggio stesso.

    La nostra esperienza comunque ci fa tranquillamente dire che in tutte le occasioni in cui siano venute con noi persone “non fotografe” alle quali avevamo specificato tutto questo, la loro percezione del viaggio è stata sempre perfetta ed entusiastica, perchè i nostri ritmi lenti di viaggiare con la fotocamera permettono a chiunque di godere i luoghi e gli eventi con i tempi giusti anche per un viaggiatore non interessato alla fotografia.

    ENTRATA A CAVALLO A PETRA:

    Il biglietto di ingresso al sito di Petra include la possibilità di effettuare qualche centinaio di metri a cavallo, prima di arrivare al “Siq”, il passaggio più stretto, in mezzo alle rocce, che conduce poi fino al “Tesoro”.

    Chi sceglie di salire a cavallo, devono tenere presente che tale servizio NON è coperto da assicurazione, quindi lo fanno a proprio rischio e pericolo. Lo stesso percorso può tranquillamente essere effettuato a piedi, visitando tra l’altro già alcuni primi punti di interesse, insieme alla guida.

    Inoltre i ragazzi che accudiscono i cavalli si aspettano una mancia di 5 USD a tratta, per chi dovesse scegliere di salire a cavallo.

    Dopo il Siq, all’interno del sito ci si può muovere anche a dorso di dromedario fino alla zona finale del Colonnato e poi da qui procedere a dorso di mulo fino al Monastero evitando di fare gli oltre 800 gradini in salita prima e in discesa poi. ANCHE IN QUESTO CASO, L’ASSICURAZIONE NON COPRE DANNI CAUSATI DA PERCORSI FATTI A DORSO DI DROMEDARI E MULI.

    INGRESSO IN GIORDANIA

    1. Test PCR da eseguire entro 72 ore prima dell’arrivo. Stampa in inglese e italiano.
    2. Assicurazione sanitaria

    3. Per i NON vaccinati nuovo tampone all’arrivo in Giordania a proprie spese (28 JD).
    I viaggiatori vaccinati (dosi complete) non sono più tenuti a condurre un test PCR all’arrivo in
    Giordania.

    PRIMA DELLA PARTENZA DALL’ITALIA TUTTI I VIAGGIATORI DEVONO COMPILARE UN MODULO ON LINE:

    https://www.gateway2jordan.gov.jo/index.html per ottenere il codice QR personale obbligatorio per
    l’imbarco
    .

    In uscita dalla Giordania

    Tutti i viaggiatori provenienti dai Paesi in Elenco D, a patto che nei 14 giorni antecedenti l’ingresso in Italia non siano stati in uno dei Paesi in Elenco E oppure in Brasile, India, Bangladesh e Sri Lanka, sono derogati dall’isolamento fiduciario a condizione che presentino entrambi i seguenti documenti:
    tampone molecolare o antigenico effettuato entro le 72 ore prima dell’ingresso in Italia. La nostra organizzazione e l’assistenza per il “tampone a domicilio” prevede l’invio di un medico in hotel a fare loro il test, con successivo certificato di test negativo, che unito al GREEN PASS evita la quarantena al rientro in Italia.
    certificato di avvenuta vaccinazione (chi non ce l’ha dovrà sottoporsi ad isolamento fiduciario…)

    RIENTRO IN ITALIA

    L’Ordinanza 29 luglio 2021 del Ministro della Salute, che disciplina gli spostamenti da/per l’estero, prevede che, al rientro in Italia dai Paesi dell’elenco D (tra cui la Giordania), sia necessario compilare il formulario digitale di localizzazione, denominato anche digital Passenger Locator Form (dPLF).

    Tutti i viaggiatori provenienti dai Paesi in Elenco D, a patto che nei 14 giorni antecedenti l’ingresso in Italia non siano stati in uno dei Paesi in Elenco E oppure in Brasile, India, Bangladesh e Sri Lanka, sono derogati dall’isolamento fiduciario a condizione che presentino entrambi i seguenti documenti:

    • Tampone molecolare o antigenico effettuato entro le 72 ore prima dell’ingresso in Italia (costo a carico del viaggiatore). La nostra organizzazione e l’assistenza per il “tampone a domicilio” prevede l’invio di un medico in hotel a fare loro il test, con successivo certificato di test negativo, che unito al GREEN PASS evita la quarantena al rientro in Italia.

    Certificato di avvenuta vaccinazione (chi non ce l’ha dovrà sottoporsi ad isolamento fiduciario per 10 giorni)

     

    La normativa potrà essere soggetta a cambiamenti, anche repentini, con scarso preavviso.

    La sistemazione in un campo tendato nel deserto richiede sempre un minimo di spirito di adattamento in quanto non è un albergo. Il campo è costituito da tende, tutte riscaldate e con bagno privato, ben protette dalla particolare conformazione geologica scelta per il campo e in un luogo incantevole.

    Ogni tenda ha il pavimento in legno ed è attrezzata con letti singoli o doppi. Nel campo viene servita la colazione, il pranzo (qualora dovesse servire), la cena a “buffet”. 

    NON E’ NECESSARIO IL SACCO A PELO PERCHè I LETTI SONO TUTTI DOTATI DI COPERTE ADEGUATE

    E’ previsto un tour nel Wadi Rum con fuoristrada aperti, gestiti dai beduini del deserto. I modelli dei fuoristrada sono diversi, alcuni più nuovi ed altri più datati, e non abbiamo alcun controllo su quale tipo di veicolo verrà dato ai nostri clienti, perché vengono assegnati in base alla disponibilità del momento.

    Ogni veicolo può trasportare fino a 6 passeggeri (1 davanti, al fianco dell’autista, e 5 persone nella parte aperta posteriore del fuoristrada). Si consiglia VIVAMENTE di utilizzare occhiali da sole per proteggere gli occhi e di coprire bocca e naso CON UN FULARD durante il tragitto nel deserto.

    Overall Rating
    0/5

    LASCIA IL TUO COMMENTO