Sardegna-_VFO8031
Sardegna-_VFO8837-2
Sardegna-_VFO8082-2

Sardegna: Pastori e Pescatori

a partire da
1.640,00

16-26 settembre 2021

La Sardegna in massima libertà, a fine estate, quando il clima rinfresca e si viaggia al top con auto propria o a noleggio

Data partenza: 16/09/2021
  • Recensioni 1 Recensione
    4/5
  • Tipo di viaggio Tipo viaggio
    Etnico, Prima Assoluta, Storico/Culturale
  • Livello di difficoltà Lunghe ore in auto
    4/8
  • Guida del viaggio
Tutto sul pacchetto Sardegna: Pastori e Pescatori
Capo Caccia al tramonto – Foto: © Roberto Gabriele
Un itinerario fotografico progettato esplicitamente per tutti gli appassionati di fotografia. Accompagnati da Roberto Gabriele, Fotografo Professionista che dal 2013 è specializzato nell’organizzazione di questo genere di viaggi.

Con una serie di esperienze andremo a scoprire gli antichi mestieri sardi e chi ancora li pratica ogni giorno usando le mani, a stretto contatto con la natura.
Il tour è pensato ora per ora per ottimizzare al meglio la parte fotografica per entrare in contatto diretto e ravvicinato con artigiani, pastori, pescatori, sarti e scultori di maschere.
Anche le visite ai siti archeologici verranno fatte negli orari di luce migliori per ottenere foto mozzafiato.
L’ovile dove viene prodotto il formaggio. Foto: © Roberto Gabriele
Ciascun Partecipante, come sempre nei nostri itinerari, verrà seguito per tutto il tempo del viaggio dal Capogruppo in un coaching fotografico personalizzato nel quale potranno essere affrontati argomenti di tecnica fotografica, di stile, di selezione o di sviluppo, ossia tutto il necessario per una crescita fotografica sul campo.

Il programma prevede lunghe sessioni di ripresa fotografica, sveglia al mattino prima dell’alba, lunghi tratti da percorrere in auto propria (o a noleggio), è quindi adatto per appassionati di fotografia o a persone che vogliano scoprire questa meravigliosa arte viaggiando insieme a noi.
Sospesi tra la storia e il mare nella penisola di Sinis – Foto: © Roberto Gabriele

Cosa è compreso nel pacchetto
Cosa è incluso nel viaggio?Opzioni incluse nel costo del tour.
  • Accompagnatore fotografo: Roberto Gabriele
  • Guida di viaggio scritta dal Capogruppo con mappe, approfondimenti storici, culturali e gastronomici, programmi dettagliati di viaggio, suggerimenti fotografici ecc
  • Per la conferma del viaggio: minimo 6, massimo 10 persone.
  • Quota a persona: 1640,00 € in camera doppia
  • Quota a persona: 1960,00 € in camera singola
  • Trattamento di: 10 Pernottamenti con prima colazione
  • Categoria hotel quotato: B&B, Case Vacanza, Affittacamere

ISCRIZIONI:

Per iscriverti compila il form qui sotto e riceverai tutte le informazioni:

    Sardegna: Pastori e Pescatori








    La vendita del Viaggio è curata dal nostro Tour Operator di fiducia:

    TIBIWorld di Tebor srl
    Via la Spezia, 65
    00182 Roma RM

    Part IVA: 09225721001
    Licenza: Prov. di Roma : 2955/2008
    Polizza RC: Italiana Assic. pol. nr. 2019/07/6161989
    Fondo di Garanzia: Filodiretto Protection pol. nr. 6006001156/M
    Telefono: +39 06 7022 871
    Email: esperienze@tibiworld.com

    Cosa non è incluso nel viaggio?Opzioni non incluse nel costo del tour.
    • Assicurazione medico baglio annullamento facoltativa: €
    • viaggio fino ad Alghero e ritorno
    • Spostamenti locali durante tutto il tour (necessaria auto propria o noleggiarne una)
    1. 16 settembre Arrivo ad Alghero

      Arrivo ad Alghero autonomo. Per il Tour è necessario essere automuniti, è comunque possibile prenotare a proprie spese un auto a noleggio.

      In serata, Briefing di accoglienza, cena e pernotto ad Alghero.

    2. 17 settembre Alghero e dintorni
      Iniziamo la giornata ad Alghero con la visita della città, faremo poi un’esperienza fotografica per la lavorazione del corallo e termineremo la visita del centro storico salendo sul campanile di San Francesco. Il Pranzo sarà libero. Nel pomeriggio andremo a fare un set fotografico ad Argentiera, l’antico borgo minerario che ha visto fino al secolo scorso l’estrazione dell’argento dal sottosuolo. La miniera è chiusa, ma la sua posizione è bellissima sul mare e anche la visita all’esterno è molto suggestiva. La giornata di riprese termina a Capo Caccia. Rientro ad Alghero per cena libera e pernotto.
    3. 18 settembre Alghero-Bosa
      Alghero-Bosa. Percorreremo la bellissima strada litoranea che collega le due località in una natura incontaminata tra montagne che precipitano sul mare. Arrivo a Bosa e inizio navigazione sul fiume alla ricerca di eventuali pescatori di muggine che potremmo trovare in attività. Qui la pesca viene fatta con una tecnica particolare che prevede il lancio di pietre nel fiume per condurre i pesci verso le reti. Dopo il pranzo libero torneremo a fotografare una donna che lavora il filè: una tecnica di ricamo che sembrava dimenticata e che ora sta ottenendo una nuova grande attenzione delle donne di Bosa.
    4. 19 settembre Bosa-Oristano
      Partenza al mattino presto per arrivare all’area archeologica di Tharros: un sito incredibile che esprime il suo fascino millenario a pochi metri dal mare. Pranzo libero e visita della chiesa di San Giovanni di Sinis interamente costruita in pietra e set fotografico con scorci sullo Stagno di Cabras. Cena e pernotto.
    5. 20 settembre Oristano-Barumini

      Sveglia prestissimo, perchè alle 6 dovremo essere già pronti sul set per una visita straordinaria ai pescatori dello Stagno di Cabras che lavorano nelle ultime ore della notte e solo fino all’alba.

      Una situazione tanto difficile quanto affascinante di ripresa fotografica nella quale ciascuno sarà seguito dal Capogruppo/Fotografo che con i suoi consigli metterà tutti in grado di risolvere eventuali problemi e difficoltà negli scatti.

      Alle prime luci dell’alba, quando finisce il lavoro dei pescatori faremo una meritata colazione e inizierà il nostro trasferimento verso Barumini per la visita a Su Nuraxi: uno dei più grandi e interessanti villaggi nuragici di tutta la Sardegna. Pranzo libero. Trasferimento al Nuraghe Arrubiu. Cena e pernotto.

    6. 21 settembre Osini e Gairo vecchie, Arrivo a Tortolì
      Seguendo una stradina incredibile che si avventura tra le profonde gole del canyon scavato dal fiume Flumendosa arriveremo a scoprire le antiche vestigia delle Ghost Town di Osini Vecchio e Gairo Vecchia particolarmente interessanti e stimolanti dal punto di vista fotografico. Pranzo libero a Gairo. Nel pomeriggio proseguiamo le nostre riprese fotografiche ad Arzana famosa per i molti Centenari che abitano nel paese. Arrivo a Tortolì per cena e pernotto.
    7. 22 settembre Tortolì-Oliena
      Iniziamo la giornata fotografando le attività dei pescatori di Ostriche all’alba. Si tratta di un’esperienza che per molti risulterà assolutamente inaspettata anche dal punto di vista fotografico. Dopo le ostriche torneremo sulla terraferma perchè questa è la stagione ideale per fotografare la lavorazione del muggine che in altri periodi dell’anno non si può fare. La mattinata si conclude ad Urzulei dopo una mezz’ora di viaggio. Qui vedremo la lavorazione dei Tessuti fatta al telaio da una coppia di signori che possono vantarsi di aver fatto dei pezzi perfettamente in stile sardo per le celebrazioni ufficiali dell’Unità d’Italia. Pranzo libero. Nel pomeriggio il viaggio continua tra le aspre montagne inesplorate tra il Supramonte e il Massiccio del Gennargentu lungo la strada praticamente deserta che porta ad Oliena.
    8. 23 settembre Oliena-Dorgali
      Iniziamo la mattinata ad Oliena fotografando due artigiani: uno che lavora il cuoio e una giovane ricamatrice di rara abilità che ancora oggi continua a decorare i tessuti a mano con gesti di antichissima tradizione. Dopo il Pranzo libero ci muoviamo verso Dorgali per fotografare la lavorazione della filigrana sarda: una tecnica di oreficeria che permette di lavorare l’oro e l’argento per ottenere le famose Fedi sarde e un’infinità di altri gioielli che non trovano nulla di simile al mondo. Cena e pernotto a Dorgali o Cala Gonone.
    9. 24 settembre Dorgali - Mamoiada
      La giornata inizia anche oggi molto presto al mattino perchè raggiungeremo un pastore al suo ovile in montagna (è quasi un’ora di viaggio) per la mungitura e la lavorazione formaggio di pecora a Cala Gonone fino a ora di pranzo. Mentre noi fotografiamo l’arte casearia del pastore, sullo spiedo gira un maialino a cottura lenta sulla legna: lo mangeremo per pranzo direttamente sul posto: una sistemazione spartana ma piena di fascino fotografico.
      Subito dopo pranzo riprendiamo le auto in direzione Mamoiada per la visita al vecchio borgo abbandonato di Pratobello famoso per l’omonima Rivolta del 1969. Il primo incontro nel centro barbaricino sarà con un famoso artigiano che costruisce le maschere di Mamuthones e Issohadores, le tipiche figure carnevalesche locali. Prima di cena concludiamo con una degustazione di vino Cannonau in una cantina i cui filari avvolgono un nuraghe. Cena libera e pernotto a Mamoiada.
    10. 25 settembre Mamoiada - Bolotana
      Sveglia prestissimo anche oggi prima dell’alba perchè andremo a fotografare l’incredibile lavorazione del Pane Carasau che ancora oggi viene fatta artigianalmente in forni a legna nelle case. La giornata prosegue a Bolotana dove scopriremo con le nostre fotocamere la sconosciuta Villa Piercy immersa tra i secolari lecci della Foresta Burgos. Dopo il pranzo al sacco proseguiamo per Alghero con cena e pernotto.
    11. 26 settembre Alghero e partenze
      Sveglia e partenze verso casa. Temine del nostro viaggio.
    Sardegna-_VFO7998
    Sardegna-_VFO8144
    Sardegna-_VFO8975
    Sardegna-_VFO8956
    Sardegna-_VFO8552
    Sardegna-_VFO8259
    Sardegna-_VFO8220
    Sardegna-_VFO9084
    Strutture extra alberghiere

    Questo è il secondo anno di limitazioni per il covid. Abbiamo quindi scelto di favorire l’economia locale sostenendo piccole imprese a conduzione familiare che abbiano comunque degli ottimi standard di pulizia e di servizio per i Clienti. Soggiorneremo in strutture gestite dai nostri Esperti Locali che sono anche le persone che grazie al loro lavoro sul Territorio ci hanno permesso di entrare in contatto con realtà artigianali che altrimenti non avremo potuto raggiungere con i normali canali turistici.

    Inoltre le strutture extra alberghiere (Case Vacanza, B&B, Affittacamere ecc) sono capillarmente diffuse su tutta l’isola, anche in luoghi interni lontani dal turismo di massa dove non esistono alberghi. Questo aspetto è funzionale alla parte fotografica per trovarci nei pressi delle strutture che andremo a visitare a volte in orari notturni: in questo modo saremo già sul posto!

    The tour package inclusions and exclusions at a glance.
    Pernotti tutti inclusiCon colazione

    Nel nostro pacchetto di viaggio sono inclusi tutti i pernotti con le relative colazioni.

    PastiEsclusi tutti i pranzi e le cene
    • Sono esclusi tutti i pranzi e tutte le cene che andranno pagate dai singoli in base a quanto consumato.
    • Esclusi i trasporti
    • Escluso tutto ciò che non è esplicitamente compreso.

    Per spostarsi in questo itinerario è necessario avere un’auto privata. Potrai arrivare ad Alghero con la tua auto imbarcandola sul traghetto da Civitavecchia o da Genova, Livorno… oppure noleggiarla in aeroporto a tue spese.
    Il Capogruppo si sposterà con auto propria, una SMART, per cui non potrà accompagnare altre persone in viaggio, ma i Partecipanti potranno prendere accordi tra loro per muoversi con il mezzo di ottimizzare i costi di spostamento, di benzina ecc.
    Il Capogruppo fornirà a tutti le destinazioni con le mappe di Google da seguire in autonomia. Per un rapido contatto tra i mezzi potremo utilizzare 3 radio Ricetrasmittenti in dotazione al Capogruppo.

    I pasti NON sono compresi. Il Capogruppo ha selezionato durante il sopralluogo una serie di locali nei quali si può mangiare un rapido panino a pranzo e accomodarsi a cena. Per tutelare le esigenze e le preferenze di tutti, divideremo il totale pagando ciascuno quel che ha consumato di cibo e bevande. Sarà un pò più lungo il conteggio, ma così è più corretto. Inoltre in questo modo favoriamo anche le ordinazioni di chi ha necessità di menù particolari vegani, vegetariani, senza glutine, senza lattosio, senza carne o senza pesce ecc…
    Anche chi vuole bere un bicchiere in più, prendere un dolce o scegliere altre portate particolari, potrà farlo in totale libertà.

    Per dormire ci aspettano una serie di piccole strutture extra alberghiere a conduzione familiare: è un modo di viaggiare che è molto comodo in Italia perchè ci permette di arrivare e fermarci dovunque, anche in piccolissime località (come avverrà in questo Viaggio Fotografico) nel quale non ci sono alberghi. Sono strutture gestite direttamente dai nostri Esperti Locali che ci forniranno tutta la logistica, le esperienze e gli incontri che faremo di giorno in giorno durante il viaggio con artigiani, pastori e pescatori.

    Overall Rating
    4/5
    Francesco Dolfi
    Recensito il 04/12/2021
    4/5

    Ho scoperto una Sardegna che non conoscevo, La Sardegna dei Sardi veri, lontana dal turismo balneare

    LASCIA IL TUO COMMENTO