fbpx
Viaggi in partenza

AZERBAIJAN: Contrasti e tradizioni

Viaggio fotografico - Data di partenza Viaggio fotografico - Data di partenza Data Partenza 17/03/2024
Viaggio fotografico - Data di ritorno Viaggio fotografico - Data di ritorno Data Ritorno 25/03/2024
Viaggio fotografico - Partecipanti Viaggio fotografico - Partecipanti Partecipanti 8-10 persone
Viaggio fotografico - Recensioni Viaggio fotografico - Recensioni Recensioni
Viaggio fotografico Accompagnatore del viaggio Simona Ottolenghi

Simona è la parte eterea della testa di Viaggio Fotografico, è la sognatrice che si occupa della creatività di tutto ciò che riguarda le nostre attività. Ma non parlatele di numeri che rischia di andare in tilt! Simona per metà è architetto, per metà fotografa, per metà viaggiatrice... come dite??? Non è possibile essere divisi in tre metà? Per lei lo è! È l'anima americana ma anche un pò africana, l'anima etnica, la viaggiatrice on the road, la curatrice dei nostri libri, delle mostre che facciamo da OTTO Gallery, dei nostri progetti di largo respiro e del premio internazionale di fotografia Travel Tales Award che organizziamo e promuoviamo ogni anno con altri partner.

A partire da € 2540.00 Richiedi informazioni
Una prima assoluta In occasione del Navruz

AZERBAIJAN: Contrasti e tradizioni

Un nuovissimo Viaggio Fotografico in un paese ancora fuori dai più classici itinerari turistici di massa.
Conosceremo l’Azerbaijan attraverso la calorosa accoglienza della sua gente, le loro arti tradizionali e le case dove vivono, e insieme a loro daremo il benvenuto alla primavera con i festeggiamenti del Navruz.

Iniziamo il percorso a Baku, capitale del paese, dove i contrasti saranno i soggetti perfetti per i nostri scatti. Ci perderemo infatti nel labirinto di vicoli e piazze che raccontano secoli di storia e che contrastano con la sua importante architettura contemporanea come il Heydar Aliyev Cultural Center di Zaha Hadid e il suggestivo National Carpet Museum. L’architettura sovietica delle periferie si mescola con la modernità e la storia della città e si intreccia con la vita quotidiana della gente di Baku.
La gente riflette infatti la forte diversità architettonica della città. Nelle strade incontreremo persone provenienti da background culturali e sociali diversi, contribuendo a creare una vibrante atmosfera cosmopolita.

Dalla capitale alle montagne dell’Azerbaijan

Il viaggio prosegue in direzione di Sheki lungo un piacevole percorso panoramico dove non mancheranno soste ed esperienze interessanti.
Vedremo la Moschea Shemakhi Juma, la più grande e antica del paese risalente al VIII secolo. Assisteremo alla produzione tradizionale dello yogurt con le tecniche tramandate da generazioni e ci rilesseremo con un buon tè caldo preparato nel tradizionale samovar azero.
Sempre a Sheki prenderemo parte ai festeggiamenti del Navruz, la festa della primavera molto sentita nella maggior parte dei paesi dell’Asia Centrale.

Nel villaggio di Lahij, sulle montagne dell’Azerbaigian, faremo una full immersion nella lavorazione del rame, incluso nella lista dei beni immateriali dell’UNESCO.
Qui le case costruite con una struttura speciale in pietra e legno completamente anti-sismica, e le sue vie tutte lastricate con rocce fluviali, mantengono intatto l’aspetto dei secoli passati.

Azerbaijan

Chiudiamo il viaggio nella “Città rossa” di Guba , nel nord-est dell’ Azerbaijan, porta d’accesso alle montagne del Grande Caucaso. Qui i villaggi di montagna sono popolati da piccoli gruppi etnici ed in particolare è la sede della più grande comunità azera degli Ebrei di montagna, considerata una delle più consistenti comunità ebraiche dell’ex-Unione Sovietica. Se saremo fortunati potremo assistere alle celebrazioni della gioiosa festa del Purim assieme alla gente del posto.

Azerbaijan

Contrasti, tradizioni, paesaggi urbani diversissimi tra loro, incontri con la gente, esperienze autentiche con artigiani e all’interno delle case locali.
Questi sono gli ingredienti che caratterizzano nostro viaggio fotografico in Arzerbaijan. Questa terra, situata nella regione geografica del Caucaso, funge da confine naturale tra l’Europa orientale e l’Asia occidentale.

Azerbaijan

Baku
BAKU
SHEKI
KISH
LAHIJ
GUBA
KHINALIGH
GUBA
BAKU
Programma day by day
1 17 Marzo
ITALIA – BAKU (-/-/-)
leggi tutto
2 18 Marzo
BAKU (C/-/-)
leggi tutto
3 19 Marzo
BAKU (C/-/-)
leggi tutto
4 20 Marzo
BAKU – SHEKI (C/-/C)
leggi tutto
5 21 Marzo
SHEKI (NAVRUZ) – KISH – SHEKI (C/P/-)
leggi tutto
6 22 Marzo
SHEKI – LAHIJ (C/P/C)
leggi tutto
7 23 Marzo
LAHIJ – GUBA (C/P/C)
leggi tutto
8 24 Marzo
GUBA – KHINALIGH – GUBA (C/P/C)
leggi tutto
9 25 Marzo
GUBA – BAKU – partenza
leggi tutto
Chiudi popup
Giorno 1 17 Marzo
ITALIA – BAKU (-/-/-) Si parte, giornata di viaggio con arrivo a destinazione la sera
  • Arrivo a Baku.
  • Incontro con il nostro rappresentante locale e trasferimento privato (per chi arriva con lo stesso volo dell’accompagnatrice fotografa) in hotel.
  • Sistemazione e pernottamento
Chiudi popup
Giorno 2 18 Marzo
BAKU (C/-/-) Fotocamere pronte! Iniziamo a conoscere Baku, capitale dinamica e cosmopolita in cui antiche tradizioni si intrecciano con l'avanguardia
  • Dopo la colazione, giornata di visite in città: la Città Vecchia, l’area pedonale e altri luoghi di interesse fotografico.
  • Pernottamento in hotel
Chiudi popup
Giorno 3 19 Marzo
BAKU (C/-/-) Rimaniamo a Baku e proseguiamo il nostro percorso tra importanti architetture contemporanee e atmosfere sovietiche
  • Dopo la colazione, visita della zona architettonica della capitale azera con ingresso e visita del Heydar Aliyev Cultural Center.
  • Previste altre visite in zone più periferiche della capitale, caratterizzate dall’architettura sovietica.
  • Pernottamento in hotel
Chiudi popup
Giorno 4 20 Marzo
BAKU – SHEKI (C/-/C) Oggi lasciamo la capitale ed iniziamo ad immergerci nell'incantevole paesaggio dell'Azerbaijan. Non mancheranno esperienze ed incontri locali
  • Colazione in hotel e partenza per Sheki. Lungo il percorso sosta alla Moschea Shemakhi Juma.
  • Visita ad una casa locale e studio della produzione dello yogurt tradizionale.
  • Assaggio del tè dal caratteristico samovar azero.
  • Arrivo a Sheki. Pernottamento 
Chiudi popup
Giorno 5 21 Marzo
SHEKI (NAVRUZ) – KISH – SHEKI (C/P/-) 21 Marzo... inizia la primavera! Tutto il paese è in fermento... parteciperemo ai festeggiamenti del Navruz, senza perdere altre esperienze tradizionali
  • Colazione in hotel.
  • Oggi si festeggia il Navruz, la festa della Primavera. Al mattino visita al bazar locale.
  • Tour della Città Vecchia.
  • Visita ad un laboratorio di “Shebeke” per vedere come vengono prodotte le coloratissime vetrate.
  • Pranzo in ristorante locale. Visita a Kish di una chiesa del XII secolo.
  • Visita in una casa locale per osservare come viene preparato il pane locale.
  • Ritorno a Sheki per la tradizionale cena del Navruz. Pernottamento in hotel a Sheki
Chiudi popup
Giorno 6 22 Marzo
SHEKI – LAHIJ (C/P/C) Anche oggi sarà una giornata piena ed emozionante nel villaggio di Lahji, avremo modo di conoscere ed immergerci in un'altra realtà del posto
  • Colazione in hotel.
  • Partenza verso il villaggio di Lahij. Visita ad un laboratorio di un fabbro del posto. Lahij è famosa per la lavorazione del rame e, dopo una pausa per il tè, seguirà una masterclass sull'artigianato del rame di Lahij, incluso nella lista dei beni immateriali dell'UNESCO.
  • Pranzo in ristorante locale.
  • Cena e pernottamento in hotel a Lahij
Chiudi popup
Giorno 7 23 Marzo
LAHIJ – GUBA (C/P/C) Giornata di viaggio verso Guba, sede della più grande comunità ebraica dell'ex-Unione Sovietica in Azerbaijan. Non mancheranno soste fotografiche
  • Colazione in hotel.
  • Partenza verso il “villaggio rosso” di Guba, porta d'accesso alle montagne del Grande Caucaso
  • Pranzo in corso di visite.
  • Cena e pernottamento in hotel
Chiudi popup
Giorno 8 24 Marzo
GUBA – KHINALIGH – GUBA (C/P/C) Oggi rimaniamo in zona di Guba per visitare il delizioso villaggio di Khinaligh e poi partecipare alle celebrazioni della festa ebraica del Purim
  • Colazione in hotel.
  • Al mattino visiteremo il villaggio di Khinaligh (a seconda delle condizioni meteorologiche e stradali).
  • Pranzo in corso di visite.
  • Nel pomeriggio visiteremo la scuola religiosa locale e celebreremo Purim con la comunità.
  • Rientro a Guba. Cena e pernottamento
Chiudi popup
Giorno 9 25 Marzo
GUBA – BAKU – partenza Ultimo giorno del nostro viaggio in Azerbaijan. Ci prepariamo a lasciare Guba e partiamo in direzione dell'aeroporto internazionale di Baku
  • Colazione in hotel.
  • Trasferimento diretto all’aeroporto di Baku per prendere il volo di partenza.
  • Termine dei nostri servizi per questo Viaggio Fotografico.
Contattaci Iscriviti al viaggio
AZERBAIJAN: Contrasti e tradizioni



    Numero persone
    Preferenze






    * campi obbligatori

    Tour Operator

    La Direzione Tecnica e la vendita del Viaggio sono curate dal nostro Tour Operator di fiducia:

    TiBi World di Tebor srl
    Via la Spezia, 65
    00182 Roma RM

    Part IVA: 09225721001
    Licenza: Prov. di Roma : 2955/2008
    Polizza RC: Italiana Assic. pol. nr. 2019/07/6161989
    Fondo di Garanzia: Filodiretto Protection pol. nr. 6006001156/M
    Telefono: +39 06 7022 871
    Email: esperienze@tibiworld.com

    • La quota comprende Il nostro pacchetto di viaggio
    • La quota NON comprende Cosa è escluso
    • ISCRIZIONI Come iscriversi al viaggio?
    • ACCONTI/PAGAMENTI: Penali di cancellazione
    • NOTE IMPORTANTI cosa sapere
    • FAQ domande frequenti
    • PIANI DI VOLO I voli consigliati
    • PERNOTTO Dove dormiremo
    • Viaggio Fotografico esclusivo di 9 giorni/8 notti
    • Accompagnatrice/fotografa Simona Ottolenghi e assistenza sul posto
    • Coaching fotografico per tutta la durata del viaggio
    • Guida di viaggio scritta dal Capogruppo (programma dettagliato, notizie, mappe, curiosità, approfondimenti culturali, gli orari per fotografare i monumenti, cenni storico/ geografici/architettonici, tutorial fotografici e altro ancora)
    • Accoglienza e trasferimenti privati aeroporto/hotel e viceversa (per chi arriva e parte con gli stessi voli dell’accompagnatrice fotografa)
    • Pernottamenti come da programma
    • Pasti come da programma
    • Trasporto Sprinter Bus privato con autista a disposizione
    • Guida locale parlante italiano
    • Cambio bloccato e nessun adeguamento valutario sul costo del viaggio
    • Assicurazione medico/bagaglio base (10.000€ spese mediche, 1.000€ bagaglio)
    • Voli da/per l’Italia
    • Supplemento per partenza confermata con minimo 6 paganti € 400 per persona
    • Supplemento per partenza confermata con minimo 7 paganti € 170 per persona
    • Riduzione per partenza confermata con minimo 10 paganti € 240 per persona
    • Mance a guide ed autista
    • Extra di carattere personale
    • Visto d’ingresso in Azerbaijan (ottenibile elettronicamente su https://evisa.gov.az/it/)
    • Assicurazione integrativa facoltativa medico (spese mediche fino a 300.000€) / bagaglio (fino a 1.000€) / annullamento “all-risk” / covid su richiesta
    • Tutto quanto non espressamente menzionato alla voce “la quota comprende”.

     

    Per essere ufficialmente iscritti al Viaggio Fotografico è necessario inviarci i seguenti dati:


    – INVIO DELLA COPIA DEL BONIFICO DI ACCONTO PARI ALL’IMPORTO INDICATO A SEGUIRE

    – COGNOME E NOME (esattamente come da passaporto)
    – CODICE FISCALE
    – INDIRIZZO DI RESIDENZA COMPLETO
    – RECAPITO TELEFONICO

    – NUMERO E DATA SCADENZA PASSAPORTO oppure SCANSIONE DEL PASSAPORTO, che deve avere validità residua 3 mesi dalla data di arrivo in Azerbaijan.
    In mancanza di TUTTI questi dati, l’iscrizione non sarà ritenuta valida.

     

    PER ISCRIVERSI AL VIAGGIO SI RICHIEDE ACCONTO PARI € 930 RELATIVO ALLA QUOTA IN CAMERA CONDIVISA, € 1.050 RELATIVO ALLA QUOTA IN CAMERA SINGOLA.
    IL SALDO DELL’ASSICURAZIONE E DELLA BIGLIETTERIA AEREA (DI CUI ANDRANNO RICONFERMATI OPERATIVI E COSTI), SARA’ RICHIESTO SOLTANTO AL RAGGIUNGIMENTO DEL NUMERO MINIMO RICHIESTO PER LA CONFERMA DEL VIAGGIO FOTOGRAFICO, CON PREZZO ATTUALIZZATO. 

    SALDO FINALE DEL VIAGGIO ENTRO E NON OLTRE IL 9 FEBBRAIO 2024.

     

    Coordinate bancarie:

    Monte dei Paschi di Siena – filiale Roma 85

    Piazza dell’Alberone 1 – 00181 Roma

    IBAN IT61Z0103003284000061288029

    BIC/SWIFT PASCITM1A27

    intestato TEBOR SRL.


    PENALI DI CANCELLAZIONE:

    – dall’iscrizione a 35 giorni prima della partenza, penale pari all’acconto del viaggio ed il 100% dell’eventuale biglietteria emessa e dell’assicurazione;

    – da 34 a 21 giorni prima della partenza, penale del 75% del costo del viaggio ed il 100% dell’eventuale biglietteria emessa e dell’assicurazione;

    – da 20 giorni sino alla partenza, penale del 100%.

     

    L’itinerario non è da considerare “standard” ma costruito su misura “metro per metro” per mostrare il meglio della destinazione.

    Nel particolare caso del tour fotografico la guida, così come i partecipanti, dovranno tenere ben presente la possibilità di partenze anticipate al mattino presto e/o tempistiche più lunghe durante le giornate.

    Nel caso ci siano avvenimenti speciali, il programma del giorno darà la priorità a questi eventi e potrà quindi variare in corso d’opera. Quanto non visto nel programma originale verrà “recuperato”, se possibile, nei giorni successivi.

    Per questo tipo di viaggi garantiamo la fattiva collaborazione della guida ed un nostro supporto e contatto quotidiano in caso di necessità.

    Per scattare le fotografie agli abitanti del posto ci si attiene alle regole generali che sono da rispettare ovunque nel mondo, ossia chiedere sempre il permesso.

    In alcuni Paesi aiuterà molto ad interagire con le persone, dopo aver scattato la foto, mostrare alla persona fotografata l’immagine appena scattata. Sono assolutamente invece da evitare scatti di obiettivi militari, strategici, e in generale qualunque cosa riguardi la polizia o l’esercito.

    Il programma potrà essere modificato nei giorni e negli orari a seconda delle esigenze climatiche, meteorologiche o logistiche imposte di volta in volta da orari e disponibilità.

     

     

    Operativi voli consigliati Turkish Airlines (TK) non inclusi nella quotazione:


    TK 1862 17MAR Fiumicino-Istanbul 11.20 arrivo 15.55

    TK   334 17MAR Istanbul-Baku 17.05 arrivo 20.55

    TK   333 25MAR Baku-Istanbul 13.45 arrivo 16.00

    TK 1863 25MAR Istanbul-Fiumicino 17.55 arrivo 18.30

    Pernottamenti previsti (o similari):

    Baku City Park Hotel Baku 4*
    Lahij EviM Otel (guest house)
    Sheki Macara Sheki City hotel 4*
    Guba de definire

    Descrizione

    AZERBAIJAN: Contrasti e tradizioni

    Un nuovissimo Viaggio Fotografico in un paese ancora fuori dai più classici itinerari turistici di massa.
    Conosceremo l’Azerbaijan attraverso la calorosa accoglienza della sua gente, le loro arti tradizionali e le case dove vivono, e insieme a loro daremo il benvenuto alla primavera con i festeggiamenti del Navruz.

    Iniziamo il percorso a Baku, capitale del paese, dove i contrasti saranno i soggetti perfetti per i nostri scatti. Ci perderemo infatti nel labirinto di vicoli e piazze che raccontano secoli di storia e che contrastano con la sua importante architettura contemporanea come il Heydar Aliyev Cultural Center di Zaha Hadid e il suggestivo National Carpet Museum. L’architettura sovietica delle periferie si mescola con la modernità e la storia della città e si intreccia con la vita quotidiana della gente di Baku.
    La gente riflette infatti la forte diversità architettonica della città. Nelle strade incontreremo persone provenienti da background culturali e sociali diversi, contribuendo a creare una vibrante atmosfera cosmopolita.

    Dalla capitale alle montagne dell’Azerbaijan

    Il viaggio prosegue in direzione di Sheki lungo un piacevole percorso panoramico dove non mancheranno soste ed esperienze interessanti.
    Vedremo la Moschea Shemakhi Juma, la più grande e antica del paese risalente al VIII secolo. Assisteremo alla produzione tradizionale dello yogurt con le tecniche tramandate da generazioni e ci rilesseremo con un buon tè caldo preparato nel tradizionale samovar azero.
    Sempre a Sheki prenderemo parte ai festeggiamenti del Navruz, la festa della primavera molto sentita nella maggior parte dei paesi dell’Asia Centrale.

    Nel villaggio di Lahij, sulle montagne dell’Azerbaigian, faremo una full immersion nella lavorazione del rame, incluso nella lista dei beni immateriali dell’UNESCO.
    Qui le case costruite con una struttura speciale in pietra e legno completamente anti-sismica, e le sue vie tutte lastricate con rocce fluviali, mantengono intatto l’aspetto dei secoli passati.

    Azerbaijan

    Chiudiamo il viaggio nella “Città rossa” di Guba , nel nord-est dell’ Azerbaijan, porta d’accesso alle montagne del Grande Caucaso. Qui i villaggi di montagna sono popolati da piccoli gruppi etnici ed in particolare è la sede della più grande comunità azera degli Ebrei di montagna, considerata una delle più consistenti comunità ebraiche dell’ex-Unione Sovietica. Se saremo fortunati potremo assistere alle celebrazioni della gioiosa festa del Purim assieme alla gente del posto.

    Azerbaijan

    Contrasti, tradizioni, paesaggi urbani diversissimi tra loro, incontri con la gente, esperienze autentiche con artigiani e all’interno delle case locali.
    Questi sono gli ingredienti che caratterizzano nostro viaggio fotografico in Arzerbaijan. Questa terra, situata nella regione geografica del Caucaso, funge da confine naturale tra l’Europa orientale e l’Asia occidentale.

    Azerbaijan

    Cosa pensano i nostri viaggiatori Recensioni

    Ancora non ci sono recensioni.

    Recensisci per primo “AZERBAIJAN: Contrasti e tradizioni”

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Racconti dal mondo Articoli correlati
    Azerbaijan: gas, petrolio, e…

    Ci sono i “viaggi del cuore”, c’è il “Viaggio della vita” ci sono le “vacanze spensierate”, i viaggi semplici e…

    Il Festival del Navruz in Uzbekistan

    Samarcanda: Se ami viaggiare, ma viaggiare veramente, Samarcanda non può mancare tra i viaggi che devi fare, o che hai…

    Uzbekistan

    Kupkari di Carmen Garcìa Llorens Viaggio in Uzbekistan, durante il Navruz, la festa della primavera.   Tutto il paese, proprio…