fbpx
Eventi passati, Prima Assoluta, UNESCO

Ecuador – Amazzonia

Viaggio fotografico - Data di partenza Viaggio fotografico - Data di partenza Data Partenza 01/11/2023
Viaggio fotografico - Data di ritorno Viaggio fotografico - Data di ritorno Data Ritorno 13/11/2023
Viaggio fotografico - Partecipanti Viaggio fotografico - Partecipanti Partecipanti 10
Viaggio fotografico - Recensioni Viaggio fotografico - Recensioni Recensioni
Viaggio fotografico Accompagnatore del viaggio Simona Ottolenghi

Simona è la parte eterea della testa di Viaggio Fotografico, è la sognatrice che si occupa della creatività di tutto ciò che riguarda le nostre attività. Ma non parlatele di numeri che rischia di andare in tilt! Simona per metà è architetto, per metà fotografa, per metà viaggiatrice... come dite??? Non è possibile essere divisi in tre metà? Per lei lo è! È l'anima americana ma anche un pò africana, l'anima etnica, la viaggiatrice on the road, la curatrice dei nostri libri, delle mostre che facciamo da OTTO Gallery, dei nostri progetti di largo respiro e del premio internazionale di fotografia Travel Tales Award che organizziamo e promuoviamo ogni anno con altri partner.

Una straordinaria esperienza Le città Coloniali, le Ande e l'Amazzonia

Un viaggio fotografico in prima assoluta in un paese che non mancherà che stupirvi. Sarà un viaggio ricco di emozioni con tanti punti di forza che lo rendono davvero unico.

Ecuador

L’Ecuador è un piccolo paese con una gran varietà di zone climatiche, vegetazione, uccelli e fauna selvatica.
E’ il paese più popoloso del mondo per km² e vanta una grande varietà di gruppi etnici e culture indigene.
Senza mai lasciare il paese passeremo nel giro di poche ore dall’Amazzonia agli alti pendii delle Ande, alla Capitale Quito.
Vedremo mercati indigeni e parteciperemo alla grande Festa della Mama Negra, che unisce la cultura europea e quella indigena, creando un’atmosfera magica e coinvolgente.

Quito

Partiamo dalla vibrante città di Quito, patrimonio dell’umanità dell’UNESCO dal 1978, il cui centro storico è ricco di edifici coloniali, chiese barocche e case colorate e la magnifica miscela di architettura spagnola, fiamminga e moresca che offrono molti spunti fotografici sia urbano/architettonici che di street. Qui si può respirare l’aria fresca e gustare i sapori della cucina ecuadoriana nei suoi numerosi ristoranti e caffè. Una curiosità: si trova a soli 22 km dal “Centro del Mondo”, la Linea Equatoriale.

La visita al vulcano Cotopaxi, uno dei vulcani attivi più alti del mondo, con la sua maestosa presenza e il suo paesaggio lunare suscita un senso di meraviglia e di rispetto per la natura.

Fotro: © Stephanie Frias

La Mama Negra

Proseguiamo per Lacatunga dove parteciperemo ad una delle feste più importanti e famose dell’Ecuador: la festa della MAMA NEGRA che rappresenta l’unione tra le diverse etnie presenti in Ecuador. Si dice che la Virgen de la Merced, a cui è dedicata la festa, abbia fermato un’eruzione del vulcano Cotopaxi nel 1742.
Durante la festa, viene sfilata una statua della Madonna Nera, vestita con abiti colorati e ornata con fiori e gioielli. La statua viene portata in giro per le strade della città, accompagnata da balli, musica e fuochi d’artificio.
La festa della Mama Negra rappresenta una grande occasione per conoscere la cultura ecuadoriana e per immergersi nell’atmosfera festosa e colorata della città di Latacunga, inutile dire che non mancheranno stimoli fotografici!

Photo @jose pereira www.flickr.comphotosjpereira_net

La successiva tappa al mercato tipico di Pujilì, come sarà anche quella al mercato di Otavalo, con la sua varietà di colori e profumi, è un importante evento sociale e culturale per la comunità indigena locale. Viavai di gente in abiti tradizionali, bancarelle piene di artigianato, cibo, erbe ed altri prodotti locali saranno un perfetto set per i nostri scatti.

Il viaggio prosegue a Baños, piccola e graziosa città ai piedi del vulcano Tungurahua, circondata da sorgenti termali e cascate spettacolari.

Amazzonia

L’Amazzonia è quella parte di foresta pluviale che ricopre la maggior parte del nord-ovest del Brasile e si estende sul territorio della Colombia, del Perù e di altri paesi del Sud America. E’la più grande foreste pluviale del pianeta ed è famosa per la sua biodiversità. La attraversano migliaia di fiumi, tra cui l’immenso Rio delle Amazzoni.

Il nostro Viaggio Fotografico in Ecuador prevede tre giorni di programma alla scoperta dell’Amazzonia sulla riva settentrionale del fiume Napo.
Sarà un’esperienza immersiva ed emozionante.
La vastità del paesaggio e la bellezza della natura provocano un senso di meraviglia e di stupore, che viene amplificato dal contatto con la comunità indigena Houaorani.
La visita alla comunità, che conserva ancora le tradizioni e la cultura millenaria dei propri antenati, sarà un’esperienza emozionante.
La gente è accogliente e cordiale, pronta a condividere la propria vita e le proprie tradizioni.

https://www.raiplay.it/video/2023/01/Larve-e-curanderos—Geo-09012023-06f0bb2e-907d-4ad8-af08-7529fa868dc1.html

Dopo l’esperienza immersiva in Amazzonia ci potremo rilassare alle terme di Papallacta, con le sue acque minerali e i panorami mozzafiato delle Ande a un’altitudine di 3.300 metri sul livello del mare, tra le riserve di Cayambe ed Antisana.

In definitiva, il viaggio fotografico in Ecuador sarà un’esperienza emozionante e profonda, che riempie il cuore di colori, sapori, suoni e sensazioni, e vi lascierà un’impressione duratura nella memoria!

 

ESTENSIONE GALAPAGOS

Sarebbe un peccato arrivare in Ecuador e non dedicare qualche giorno alla scoperta dell’Arcipelago delle Galapagos!
Abbiamo quindi pensato di aggiungere un’estensione facoltativa in questi luoghi di grande importanza storica e scientifica, in cui Charles Darwin ha sviluppato la sua teoria sull’evoluzione.
Le isole Galapagos sono note per la loro straordinaria biodiversità, con numerose specie endemiche che si trovano solo qui. La vista di queste creature uniche, come le tartarughe giganti, le iguane marine e le albatros, può suscitare meraviglia e ammirazione per la bellezza della natura.

La Capogruppo

Simona Ottolenghi è la nostra Capogruppo esperta di viaggi etnici e tribali. Al suo attivo può fregiarsi di aver vissuto in prima persona e fotografato eventi come Holi festival e il Kumbh Mela in India, la Famadihana in Madagascar e il Sanja Matsuri di Tokyo. Viaggiare con lei tra le comunità etniche dell’Amazzonia sarà una vera scoperta e un itinerario di grande valore antropologico.

Le foto di questo viaggio:

Essendo per noi questo Viaggio Fotografico una PRIMA ASSOLUTA, le foto pubblicate le possiamo utilizzare con una licenza di utlizzo in Creative Commons che recita testualmente:

Tutte le foto e i video su Pexels possono essere scaricati e utilizzati gratuitamente.

Cosa è consentito? 👌

  • Tutte le foto e i video su Pexels sono gratuiti.
  • Non è richiesta l’attribuzione. Non è necessario citare il fotografo o la fotografa o Pexels, ma sarebbe apprezzato.
  • Puoi modificare le foto e i video di Pexels. Dai spazio alla creatività e modificali come vuoi.

Ecco il link dal quale abbiamo scaricato le foto: https://www.pexels.com/it-it/cerca/ecuador/ ringraziamo il sito Pexels per la gentile concessione.

Quito
Quito
Cotopaxi
Lasso
Latacunga
Quilotoa
Kichwa
Baños
Amazzonia
Papallacta
Otavalo
Quito
Santa Cruz
Baltra
Quito
Leggi il Programma e parti con noi Programma Day by Day
1 1 novembre
Voli Italia - Quito (/-/-/-)
leggi tutto
2 2 novembre
Quito (C/-/-)
leggi tutto
3 3 novembre
QUITO – COTOPAXI – LASSO (C/P/-)
leggi tutto
4 4 novembre
LASSO – LATACUNGA (C/-/-)
leggi tutto
5 5 novembre
LATACUNGA – QUILOTOA – LATACUNGA (C/-/-)
leggi tutto
6 6 novembre
LATACUNGA – KICHWA – BAÑOS (C/P/-)
leggi tutto
7 7 novembre
BAÑOS – AMAZZONIA (C/-/C)
leggi tutto
8 8 novembre
AMAZZONIA (C/P/C)
leggi tutto
9 9 novembre
AMAZZONIA (C/P/C)
leggi tutto
10 10 novembre
AMAZZONIA – PAPALLACTA (C/-/C)
leggi tutto
11 11 novembre
PAPALLACTA – OTAVALO – QUITO (C/P/-)
leggi tutto
12 12 novembre
QUITO – partenza per Italia o Galapagos SANTA CRUZ (C/-/C)
leggi tutto
13 13 novembre
Arrivi in Italia o Galapagos SANTA CRUZ  (C/P/-)
leggi tutto
14 14 novembre
SANTA CRUZ (C/-/-)
leggi tutto
15 15 novembre:
SANTA CRUZ – BALTRA – partenza (C/-/-)
leggi tutto
Chiudi popup
Giorno 1 1 novembre
Voli Italia - Quito (/-/-/-) Con un volo di collegamento interni o internazionali (in base alle esigenze personali di ciascuno) arriveremo tutti ad Amsterdam per prendere il volo intercontinentale diretto a Quito, in Ecuador. Arrivo all'aeroporto Mariscal Sucre di Quito, benvenuto dalla tua guida di lingua italiana e trasferimento alla città di Quito (1h circa). Capitale dell'Ecuador, Quito, si trova ad un'altitudine di 2.850m sulla catena andina, circondata dalle cime dei vulcani Pichincha, Cayambe e Antisana. Il suo nome deriva dalla tribù Quitus, che era qui prima dell'arrivo dei Conquistadores. È stata la prima città nominata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO nel 1978 e il suo centro storico è il più grande e meglio conservato dell'America Latina. Sistemazione in hotel (camere disponibili a partire dalle 14:00). Pernottamento in hotel
Chiudi popup
Giorno 2 2 novembre
Quito (C/-/-) Dopo la colazione visita della cittá. Durante la visita nella parte vecchia della città si può ancora respirare la storia coloniale dell'Ecuador. La guida ci accompagnerà in una passeggiata attraverso la storia culturalmente diversa di Quito. Piazza Indipendenza con il Palazzo del Governo e il Palazzo Vescovile, oltre alla Cattedrale. Sulla strada per Piazza San Francisco, visiteremo la Chiesa della Compañia, che ha la facciata e l'interno decorati in oro e riccamente intagliati. L'interno è stupefacente. Si dice che sia la chiesa più dorata del Paese. Colonne, altari, porte, tutto è stato ricoperto di foglie d'oro: è un trionfo del barocco.  In seguito, visitate la chiesa di San Francisco. Se il tempo lo permette, si potrà raggiungere un punto panoramico da cui ammirare l'intera città. Sosta per immergersi nel mondo del cioccolato ecuadoriano. Scoprite la storia del cacao, le modalità di coltivazione e i processi di produzione di un ottimo cioccolato. Termineremo la visita risvegliando le vostre papille gustative provando diversi tipi di cioccolato. Pomeriggio a disposizione con guida e trasporto. Serata a disposizione per scattare fotografie nella parte coloniale della città accompagnati della guida. Pernottamento in hotel
Chiudi popup
Giorno 3 3 novembre
QUITO – COTOPAXI – LASSO (C/P/-) Colazione in hotel e partenza verso l'Hacienda El Porveir, dove verrà servito uno spuntino, prima di andare verso il Parco Nazionale Cotopaxi. Verremo accolti da un paio di Chagras. Il nome Chagra è stato dato ai contadini delle Ande ecuadoriane che si dedicano principalmente all'allevamento, generalmente come mandriano o mulattiere. Si arriva al Parco Nazionale del Cotopaxi, una riserva naturale intorno alla seconda vetta più alta dell'Ecuador (5.897 metri). La visita prevede una passeggiata lungo il lago Limpiopungo, che offre una magnifica vista panoramica sul Cotopaxi. Pranzo nella fattoria San Agustìn del Callo. Nel pomeriggio, trasferimento a Lasso. Pernottamento in hacienda
Chiudi popup
Giorno 4 4 novembre
LASSO – LATACUNGA (C/-/-) Colazione in hacienda. Oggi effettueremo una visita alla Fiesta de la Mama Negra a Latacunga. La Mama Negra, come festa, è la principale offerta fatta alla loro patrona e protettrice, la Virgen de las Mercedes. La Fiesta de la Mama Negra, de la Capitanía, de la Santísima Tragedia, Fiesta de la Trajería, Fiesta de la Virgen de la Merced, sono tutti nomi con cui è conosciuta questa festa. Pernottamanto in hotel
Chiudi popup
Giorno 5 5 novembre
LATACUNGA – QUILOTOA – LATACUNGA (C/-/-) Prima colazione in albergo. Visitate del mercato tipico di Pujilì, con il vivace viavai dei lavoratori. Gireremo tra le colorate bancarelle piene di artigianato, cibo, erbe ed altri prodotti locali. Le persone girano in abiti tradizionali della gente, che variano da una comunità all'altra. Partenza in direzione di Quilotoa alla scoperta del vulcano dal cratere arido e dalle pendenze solcate, dove, a ridosso della montagna, abitano alcune comunità agricole. La sua particolarità viene dal lago che occupa tutto il cratere. E' una distesa di un blu verde smeraldo di 2km. Il paesaggio è superbo. La laguna è a 3.800 metri slm. Rientro a Latacunga. Pernottamento 
Chiudi popup
Giorno 6 6 novembre
LATACUNGA – KICHWA – BAÑOS (C/P/-) Prima colazione in hotel. Visita alla comunitá indigena di Salasacas, nel villaggio Kichwa di Salasaca, situato tra Ambato e Baños. Gli indigeni che vivono qui sono considerati i più indipendenti dell'Ecuador. Scopriremo la loro storia, le loro tradizioni ed i loro costumi, che si sono mantenuti fino ad oggi. Visita della comunità, dove potremo vedere il loro modo di coltivare la terra e di allevare il bestiame. Pranzo tipico con la comunità. Nel pomeriggio proseguiremo per Baños, una piccola e graziosa città ai piedi del vulcano Tungurahua, circondata da sorgenti termali e cascate. Non a caso la sua chiesa principale è dedicata a "Nostra Signora dell'Acqua Santa", per chi vorrà sarà possibile fare un tuffo in una delle tante piscine termali della zona per concludere la giornata. Pernottamento in hotel
Chiudi popup
Giorno 7 7 novembre
BAÑOS – AMAZZONIA (C/-/C) Colazione in hotel. Visita delle cascate nei dintorni di Baños. Visita della Casa sull'Albero, "La Casa del Árbol",  situata sul lato opposto del vulcano Tungurahua. Da qui si potrà apprezza lo splendido paesaggio verdeggiante e potremmo anche assistere all'attività del vulcano. Proseguiremo poi, seguendo il corso del Rio Pastaza. Sosta e breve e facile escursione di circa 2km fino alla cascata del calderone del diavolo. Potremo godere del verdeggiante paesaggio, camminare lungo il ponte sospeso e lasciarci spruzzare dall'acqua che si tuffa nella cascata. Consigliabile comprare all’entrata del sentiero un poncho di plastica impermeabile. Più tardi, ci aspetterà un'incredibile avventura in teleferica. La corsa è fluida e godremo di panorami stimolanti. Mentre attraverseremo  la valle, potremo vedere varie cascate e splendidi panorami delle montagne circostanti. Continuazione verso l’Amazzonia. Arrivo a Punta Ahuano, un piccolo porto sulla riva settentrionale del fiume Napo. Qui saliremo su una canoa per scendere a valle, navigando per 15 minuti fino a "La Casa del Suizo". In serata, sorseggeremo un cocktail di benvenuto, ammirando il tramonto dalla piscina del lodge. Cena e pernottamento al lodge
Chiudi popup
Giorno 8 8 novembre
AMAZZONIA (C/P/C) Dopo la colazione al lodge, escursione a Misicocha, nelle foreste primarie e secondarie. Potremo osservare le diverse specie di uccelli ed insetti, scoprire le piante e come vengono utilizzate in medicina, costruzione ed altre attività locali. Chi vorrà potrà camminare su un ponte sospeso o oscillare su una liana. Con l'aiuto della guida, costruiremo una zattera in legno di "balsa", navigando su di essa per tornare al lodge! Nel pomeriggio, visita al villaggio di Ahuano per scoprire le tradizioni della cultura quechua. Avremo modo di vedere come la gente del posto fa la "chicha" una loro bevanda tipica che naturalmente assaggeremo. Cena e pernottamento al lodge
Chiudi popup
Giorno 9 9 novembre
AMAZZONIA (C/P/C) Colazione al lodge. Ci attende un giro in canoa di 20' lungo il fiume Napo. Arrivo a Punta Ahuano dove prenderemo il pullman per andare fino il ponte di Gareno (circa 2h di trasferimento), da qui si deve camminare circa 10' per arrivare a visitare ad una famiglia Huaorani. Pranzo al sacco. Ritorno al lodge per la cena ed il pernottamento
Chiudi popup
Giorno 10 10 novembre
AMAZZONIA – PAPALLACTA (C/-/C) Dopo la colazione al lodge, trasferimento verso le terme di Papallacta. Papallacta si trova tra le riserve di Cayambe ed Antisana, a un'altitudine di 3.300 metri sul livello del mare. La città è famosa per le sue sorgenti termali, le più belle e cristalline dell'Ecuador. Diversi hotel dispongono di piscine con acqua termale calda proveniente dalle montagne. Potremo immergerci in queste piscine, per poi ammirare i paesaggi andini mozzafiato, passeggiando nella natura per apprezzare le diverse specie di uccelli e orchidee. Cena e pernottamento in hotel  
Chiudi popup
Giorno 11 11 novembre
PAPALLACTA – OTAVALO – QUITO (C/P/-) Prima colazione in hotel. Visita del mercato più famoso dell'Ecuador, rinomato per i suoi tessuti, il mercato di Otavalo. Si trova a 91 km a nord di Quito. Circondata da paesaggi mozzafiato sugli altopiani andini, la pittoresca cittadina è famosa per il suo colorato mercato artigianale e per le abilità di tessitura della sua gente. Otavalo vanta numerose meraviglie naturali: dalle cascate ai laghi craterici, dai vulcani alle lagune. Qui si trova una biodiversità unica. Impareremo a conoscere le antiche culture scoprendo i siti archeologici pre-Inca, visitando le comunità vicine per conoscere i prodotti regionali e gustare i piatti locali fatti in casa. Pranzo in ristorante locale. Nella "Plaza de los Ponchos", passeggeremo nel famoso mercato dell'artigianato di Otavalo. Qui, le colorate bancarelle sono piene di un'eccellente selezione di prodotti artigianali tessuti a mano: cinture, arazzi, poncho, tappeti, maglioni e altri tessuti. È il luogo ideale per acquistare un souvenir per sé o per i propri cari! Rientro a Quito e pernottamento in hotel
Chiudi popup
Giorno 12 12 novembre
QUITO – partenza per Italia o Galapagos SANTA CRUZ (C/-/C) 12 novembre: QUITO – SANTA CRUZ (C/-/C) Per chi prosegue verso le Isole Galapagos con Simona, volo via Guayaquil (costo indicato a parte). Arrivo all'Isola di Baltra. All’aeroporto verrete ricevuti da un assistente e prenderete un autobus condiviso con altri passeggeri per il canale Itabaca dove ci sarà il traghetto per condurvi dall'altro lato dell'isola di Santa Cruz (5' di traversata). Santa Cruz si trova nel mezzo dell'arcipelago ed è la seconda isola come grandezza. Colonizzata dal 1920. Dopo l'isola di Isabela, Santa Cruz ospita la seconda più grande popolazione di tartarughe giganti (circa 3000). Scopri le splendide spiagge e baie dell'isola con leoni marini, tartarughe marine e uccelli marini. Vulcani spenti e sorprendenti piante endemiche caratterizzano le Highlands di Santa Cruz. Si può ammirare una flora unica come felci ed arbusti di Miconia alti un metro nella foresta di Scalesia o avvistare diverse specie di uccelli come i ralli delle Galápagos, le garzette e i pigliamosche. Il pranzo sarà servito presso la riserva delle tartarughe giganti. Più tardi, si prosegue per la Riserva delle tartarughe giganti negli altopiani di Santa Cruz, uno dei pochi posti in cui si possono vedere questi giganti nel loro habitat naturale. Questo punto è anche uno dei migliori siti per osservare il gufo dalle orecchie corte, un'altra specie endemica delle Galápagos. In seguito si prosegue per Puerto Ayora. La cena sarà inclusa in un ristorante locale della città o dell'hotel. Pernottamento in hotel sull'isola di Santa Cruz. 
Chiudi popup
Giorno 13 13 novembre
Arrivi in Italia o Galapagos SANTA CRUZ  (C/P/-) Per chi rientra in Italia c'è l'arrivo con i voli prenotati. Per tutti gli altri che rimangono alle Galapagos, dopo la colazione, ci attenderà un'intera giornata a bordo di uno yacht, dove avramo modo di visitare una delle seguenti isole: Seymour North, South Plazas, Bartholome. Ognuna delle isole ha le sue bellezze significative da offrire e indipendentemente da quale visiteremo. La navigazione è piacevole e durante i trasferimenti potrai rilassarti al sole e goderti il relax. Pranzo a bordo. Durante le navigazioni è prevista la possibilità di fare snorkeling.
Chiudi popup
Giorno 14 14 novembre
SANTA CRUZ (C/-/-) Colazione in hotel. Giornata per esplorare il grazioso villaggio di Puerto Ayora. Puerto Ayora è il più grande insediamento umano ed il porto più importante delle Galápagos. Pernottamento in hotel
Chiudi popup
Giorno 15 15 novembre:
SANTA CRUZ – BALTRA – partenza (C/-/-) Colazione, tempo permettendo. La mattina presto, trasferimento all'aeroporto di Baltra, con assistenza in lingua spagnola. Imbarco sul volo di ritorno in Ecuador continentale (non incluso). Fine dei nostri servizi per il Viaggio Fotografico
  • Costi Prezzi chiari
  • La QUOTA COMPRENDE Quali sono i servizi inclusi?
  • La quota NON comprende Cosa dovrai pagare a parte
  • FAQ Le domande che ci facciamo tutti
  • Note Fotografiche Cosa serve e come comportarsi
  • Note per la navigazione alle Galapagos Come saranno gli sbarchi e le crociere?
  • Piani di Volo Come saranno i nostri voli?
  • NOTE: Ci sono altre cose che devo sapere?
  • Alberghi Dove dormiremo?

Per Ecuador:

QUOTE VALIDE PER MINIMO 10 PERSONE

  • Quota servizi in Ecuador per persona in camera doppia € 3.650
  • Quota servizi in Ecuador PRENOTA PRIMA ENTRO 27/7/2023 € 3.435

Opzionali:

  • Voli dall’Italia (incluso bagaglio in stiva) a partire da € 1.150
  • Supplemento camera singola (disponibilità limitata) €    600
  • Assicurazione integrativa spese mediche (fino a 300.000€) / bagaglio (fino a 1.000€) / annullamento “all-risk” SU RICHIESTA

Per Galapagos:

QUOTE VALIDE PER MINIMO 6 PERSONE

  • Quota servizi in Ecuador per persona in camera doppia € 1.820
  • Quota servizi alle Galapagos PRENOTA PRIMA ENTRO 6/7/2023 € 1.720

Opzionali:

  • Voli Latam (incluso bagaglio in stiva) a partire da €    400
  • Supplemento camera singola (disponibilità limitata) €    270
  • Assicurazione integrativa spese mediche (fino a 300.000€) / bagaglio (fino a 1.000€) / annullamento “all-risk” SU RICHIESTA

Per Ecuador:

La quota comprende:

  • Viaggio Fotografico esclusivo di 12 giorni/11 notti in Ecuador
  • Accompagnatrice/fotografa Simona Ottolenghi e assistenza sul posto
  • Coaching fotografico per tutta la durata del viaggio
  • Guida di viaggio scritta dal Capogruppo (programma dettagliato, notizie, mappe, curiosità, approfondimenti culturali, gli orari per fotografare i monumenti, cenni storico /  geografici / architettonici, tutorial fotografici e altro ancora)
  • 11 notti nelle strutture indicati (o similari) in camera doppia/twin, formula di pernottamento e prima colazione
    Assicurazione medico/bagaglio base (spese mediche fino a 10.000€)
  • Cambio bloccato e nessun adeguamento valutario sul costo del viaggio

Per Galapagos:

La quota comprende:

  • Estensione Viaggio Fotografico esclusivo di 4 giorni/3 notti alle Isole Galapagos
  • Accompagnatrice/fotografa Simona Ottolenghi e assistenza sul posto
  • Coaching fotografico per tutta la durata del viaggio
  • Guida di viaggio scritta dal Capogruppo (programma dettagliato, notizie, mappe, curiosità, approfondimenti culturali, gli orari per fotografare i monumenti, cenni storico /  geografici / architettonici, tutorial fotografici e altro ancora)
  • 3 notti nelle strutture indicati (o similari) in camera doppia/twin, formula di pernottamento e prima colazione
    Assicurazione medico/bagaglio base (spese mediche fino a 10.000€)
  • Cambio bloccato e nessun adeguamento valutario sul costo del viaggio

Per Ecuador:

La quota non comprende:

  • Voli dall’Italia per l’Ecuador e rientro
  • Supplemento partenza confermata con minimo 8 partecipanti € 260 per persona
  • Eventuale visto d’ingresso in Ecuador 
  • Pasti non chiaramente indicati e bevande ai pasti 
  • Trasferimenti da/per aeroporto se in arrivo/partenza con voli diversi dall’accompagnatrice/fotografa
  • Spese extra di carattere personale
  • Eventuali ingressi a musei
  • Eventuali biglietti per trasporti pubblici locali
  • Tasse di soggiorno/resort fees (da saldare in loco al momento del check-in o check-out)
  • Eventuali spese di facchinaggio per ogni bagaglio (da saldare in loco al momento del check-in)
  • Extra di carattere personale
  • Assicurazione facoltativa integrativa medico/bagaglio/annullamento SU RICHIESTA
  • Tutto quanto non espressamente menzionato nella voce “la quota comprende”

Per Galapagos:

La quota non comprende:

  • Voli dall’Ecuador continentale per le Isole Galapagos e rientro
  • Supplemento partenza confermata con minimo 5 partecipanti € 90 per persona
  • Eventuale visto d’ingresso
  • Pasti non chiaramente indicati e bevande ai pasti 
  • Trasferimenti da/per aeroporto se in arrivo/partenza con voli diversi dall’accompagnatrice/fotografa
  • Spese extra di carattere personale
  • Eventuali ingressi
  • Tasse di soggiorno/resort fees (da saldare in loco al momento del check-in o check-out)
  • Eventuali spese di facchinaggio per ogni bagaglio (da saldare in loco al momento del check-in)
  • Extra di carattere personale
  • Assicurazione facoltativa integrativa medico/bagaglio/annullamento SU RICHIESTA
  • Tutto quanto non espressamente menzionato nella voce “la quota comprende”

Ci sono vaccinazioni obbligatorie da fare?

no, non ci sono vaccinazioni obbligatorie. Potresti consultare il tuo medico o meglio ancora un centro di medicina tropicale e chiedere se sia il caso di fare la profilassi per la malaria. Con l’occasione verifica se sia anche prudente fare antitifica, antitetanica, anti epatite A+B o altro che potrebbero suggerirti o sconsigliarti. Tieni comunque presente che una parte del viaggio si svolgerà in Amazzonia in zone che puoi immaginare sono davvero selvagge.

Come sarà il clima?

Il clima sarà tipicamente Tropicale, anzi, equatoriale. Le temperature in novembre a Quito sono tra 9 gradi di minima della notte (serve un maglione o un giubbotto pesante) e i 19 gradi di massima durante il giorno (si sta bene con una maglia leggera anche a maniche corte). Le giornate durano 12 ore di sole tutto l’anno essendo proprio sull’Equatore. Le precipitazioni sono di circa 105mm durante tutto il mese.

Quali documenti occorrono?

Per entrare in Ecuador è necessario il Passaporto.
Nel caso in cui il piano voli preveda il passaggio per gli Stati Uniti è necessario avere il passaporto a lettura ottica con foto digitale se rilasciato dopo il 26 ottobre 2005.

Il documento deve avere 6 mesi di validità residua prima della scadenza.

Che tipo di viaggio faremo?
L’itinerario non è da considerare “standard” ma costruito su misura “metro per metro” per mostrare il meglio della destinazione. In un Viaggio Fotografico il Capogruppo così come la Guida, e i Partecipanti, dovranno tenere ben presente la possibilità di partenze anticipate al mattino presto e/o tempistiche più lunghe durante le giornate. Nel caso ci siano avvenimenti speciali, il programma del giorno darà la priorità a questi eventi e potrà quindi variare in corso d’opera. Quanto non visto nel programma originale verrà “recuperato”, se possibile, nei giorni successivi. Per questo tipo di viaggi il Tour Operator garantisce la sua fattiva collaborazione, supporto e contatto quotidiano in caso di necessità.

Come ci muoveremo a terra una volta a destinazione?
Gli spostamenti a terra saranno tutti con pulmino guidato da autista e vengono garantiti tutti i costi senza supplementi per il carburante. Inoltre faremo un lungo tratto di circa 4 ore di NAVIGAZIONE FLUVIALE su un piccolo motoscafo per raggiungere la comunità degli Huaorani in Amazzonia.

Avremo una Guida Locale in viaggio?
Oltre alla Capogruppo ci sarà anche una Guida Locale che conosce i luoghi, ma anche e soprattutto la gente e la cultura locale e sarà a nostra disposizione per farci scoprire, a volte anche improvvisando con estemporanei contatti locali, le varie realtà che via via potranno destare il nostro interesse fotografico come ad esempio la preparazione di un cibo particolare o farci fotografare scene e tecniche di pesca dagli Huaorani in Amazzonia.

Grazie alla Guida e al Referente riusciremo quindi ad interfacciarci come dei veri reporter con le persone ed entrare in contatto ravvicinato con loro, avendo il giusto canale di entratura culturale. Il loro ruolo è fondamentale per la riuscita del nostro viaggio.

A chi è rivolto questo Viaggio Fotografico?

Il Viaggio è rivolto a tutti coloro i quali vogliano fare e imparare a fare fotografia, seguiti dal coach fotografo Simona Ottolenghi che vi seguirà giorno per giorno, foto dopo foto, 24 ore al giorno secondo LA NOSTRA FORMULA personalizzata sulle esigenze del singolo Allievo.

Basta avere la curiosità di imparare qualcosa di nuovo ed essere disposti agli orari e i tempi necessari per la fotografia. Il Viaggio è adatto anche a chi non sia amante della fotografia, ma interessato solo alla parte culturale del Programma, è bene però che ciascuno sia informato che gli orari, il programma e le modalità del viaggio sono specificamente impostate per la parte fotografica.

Questo significa, ad esempio, che ci si alzerà presto al mattino e che la sera dopo il tramonto e prima di cena ci si riunisce a guardare insieme le foto fatte. E’ necessario quindi che di questi aspetti siano ben informati anche coloro i quali venissero in funzione di “accompagnatori” per non dare loro false aspettative sulle finalità del viaggio stesso.

La nostra esperienza comunque ci fa tranquillamente dire che in tutte le occasioni in cui siano venute con noi persone “non fotografe” alle quali avevamo specificato tutto questo, la loro percezione del viaggio è stata sempre perfetta ed entusiastica, perchè i nostri ritmi lenti di viaggiare con la fotocamera permettono a chiunque di godere i luoghi e gli eventi con i tempi giusti anche per un viaggiatore non interessato alla fotografia. 

Di che tipo di attrezzatura fotografica avrò bisogno in viaggio?
Non occorrono attrezzature fotografiche particolari per iscriversi a questo Viaggio Fotografico. Una Reflex digitale o una Mirrorless sono sicuramente preferibili a compatte e cellulari, ma non necessarie, anche un paio di ottiche di diversa lunghezza focale o luminosità sono sicuramente più versatili rispetto ad una sola. Ricorda che i nostri Viaggi Fotografici NON sono nè gare a chi ha l’ attrezzatura più costosa, nè concorsi fotografici in cui dimostrare di essere più bravi degli altri.

In questo caso specifico, a parte poche location, ti sarà utile senz’altro un’ottica media: diciamo all’incirca un 16-80 o un 18-55 se hai APS-C oppure un 24-70 se hai una Full Frame. Altre ottiche più lunghe o più corte di queste indicate possono essere utili, ma non sono indispensabili.

Ci sono altre note fotografiche che dovrei conoscere?
Per scattare le fotografie agli abitanti del posto ci si attiene alle regole generali che sono da rispettare ovunque nel mondo, ossia chiedere sempre il permesso. In alcuni Paesi aiuterà molto ad interagire con le persone, dopo aver scattato la foto, mostrare alla persona fotografata l’immagine appena scattata. Sono assolutamente invece da evitare SEMPRE scatti di obiettivi militari e strategici (porti, aeroporti, stazioni ferroviarie e ponti), e in generale qualunque cosa riguardi la polizia o l’esercito. Il buon senso e i consigli del Capogruppo/Fotografo faranno il resto.

North Seymour sbarco asciutto.

E’ un’isola piatta che è stata sollevata dal mare dall’attività sismica sotterranea.  Situata a nord di Baltra, è uno dei posti migliori per vedere le sule dai piedi blu e i magnifici uccelli fregata. Le sule dai piedi blu si trovano nella zona pianeggiante vicino alla costa di quest’isola (nidificano da maggio a novembre). Continuando lungo il sentiero verso l’interno, ci si imbatte nella più grande congregazione di magnifici uccelli fregata dell’isola. Mentre a North Seymour, c’è un’alta probabilità di vedere un grande spettacolo di volo acrobatico, vale a dire un uccello fregata che ruba il cibo ad una sula, un gabbiano o anche ad un altro uccello fregata.

Plaza sbarco asciutto

dove una grande colonia di leoni marini si distende ogni giorno sotto il sole equatoriale. Presto noterai i loro sorrisi sottilmente diabolici e ti chiederai cosa trovino così divertente; speri solo che lo scherzo non sia su di te! South Plazas vanta anche eccellenti esempi di flora tipica delle Galapagos come gli imponenti “alberi” di cactus che costituiscono la dieta principale sia per le iguane terrestri che per il fringuello cactus. Altri uccelli che si possono vedere  svolazzare includono gabbiani di lava, warblers gialli e uccelli tropicali dal becco rosso con le loro code elaborate.

Bartolome, mattina sbarco asciutto – pomeriggio sbarco bagnato

una minuscola isola di appena 1,2 x 2 km, offre al visitatore una delle viste più spettacolari dell’Arcipelago. Bartolome si trova vicino alla costa occidentale di James, dall’altra parte della baia di Sullivan. È famosa per il suo Pinnacle Rock, che è la caratteristica rappresentativa di Bartolome. La salita alla vetta alta 114 m è impegnativa ma ne vale la pena. Durante la salita, incontrerai diverse formazioni di origine vulcanica tra cui spruzzi e coni di tufo, colate laviche e tubi di lava. Una volta sulla vetta, c’è una vista spettacolare sui dintorni. Bartolome è anche un must per il visitatore interessato alla geologia. I pinguini sono comuni nella zona della baia. 

Rientro in hotel sull’isola di Santa Cruz. Pernottamento

NOTE Galapagos:

l’escursione è condivisa con viaggiatori internazionali e accompagnata da una guida di lingua inglese. Si prega di notare quanto segue: 

  • Tour in barca dipendono dal numero di passeggeri, dalle condizioni meteorologiche e dai regolamenti del Parco Nazionale.
  • Durante i tour in barca verrà visitata una delle isole nominate, in determinate circostanze possono essere offerti altri luoghi per i visitatori.
  • La decisione su quale isola sarà visitata è presa dall’amministrazione del Parco Nazionale e non può essere influenzata dal passeggero.
  • I tour in barca sono su base “Seat-in” con altri passeggeri internazionali.

NOTE Galapagos 2:

l’itinerario basandosi su natura e mare, può essere soggetto a variazioni imposte dalle condizioni locali. L’ordine delle isole visitate può variare con scarso preavviso. 

 

Per Ecuador:

Operativi voli consigliati KLM (KL), non incluso nel costo del tour:

  • KL 1596 01NOV Fiumicino-Amsterdam 06.10 arrivo 08.45
  • KL   751 01NOV Amsterdam-Quito 10.15 arrivo 16.15
  • KL   755 12NOV Quito-Amsterdam 17.30 arrivo 13.20 del 13
  • KL 1603 13NOV Amsterdam-Fiumicino 14.15 arrivo 16.25

Richiedi il tuo piano di voli dal tuo aeroporto preferito con il form che trovi in questa pagina. Il Tour Operator TiBi World ti darà le combinazioni migliori per poter viaggiare con noi. Faremo tutti scalo ad Amsterdam, ci incontreremo al gate di imbarco per Quito e da lì proseguiremo tutti insieme fino a destinazione finale a Quito.

Per Galapagos:

Operativi voli consigliati Latam Airlines Ecuador (LA), non inclusi:

  • LA 1411 12NOV Quito-Baltra 10.22 arrivo 12.54 (scalo a Guayaquil)
  • LA 1412 15NOV Baltra-Quito 10.56 arrivo 15.16 (scalo a Guayaquil)

Sostenibilità:

è incluso di default un piccolo contributo di 2 USD a persona per uno dei progetti sociali che sosteniamo in Ecuador. Vi preghiamo di informarci nel caso in cui vogliate incrementare o eliminare questo contributo.

Note riguardo il viaggio:

Le visite potranno iniziare all’alba o comunque al mattino presto per avere la possibilità di cogliere la luce migliore e i luoghi da visitare con meno affluenza turistica. A fine giornata si farà il punto della situazione e si condivideranno gli scatti. Il fotografo che vi accompagna sarà sempre a disposizione per spunti, suggerimenti e per trovare assieme nuove luci e nuove storie da fotografare.

Il programma potrà essere modificato nei giorni e negli orari a seconda delle esigenze climatiche, meteorologiche o logistiche.

Foto: Arturo-Añez

Per Ecuador:

Pernottamenti previsti (o similari):

  • Quito Hotel Patio Andaluz 4* (Standard Room)
  • Lasso Hacienda La Cienega 3* (Standard Room)
  • Latacunga Hotel Reec by Oro Verde 3* (Standard Room)
  • Baños Hotel Sangay 3* (Standard Room)
  • Tena (Amazzonia) La Casa del Suizo (Standard Room)
  • Papallacta Hotel Termas de Papallacta 3* (Standard Room)
  • Quito Hotel Patio Andaluz 4* (Standard Room)

Per Galapagos:

Pernottamento previsto (o similare):

  • Santa Cruz   Hotel Flamingo (camera Standard)
Uno dei nostri alberghi: La Casa del Suizo

Descrizione

Un viaggio fotografico in prima assoluta in un paese che non mancherà che stupirvi. Sarà un viaggio ricco di emozioni con tanti punti di forza che lo rendono davvero unico.

Ecuador

L’Ecuador è un piccolo paese con una gran varietà di zone climatiche, vegetazione, uccelli e fauna selvatica.
E’ il paese più popoloso del mondo per km² e vanta una grande varietà di gruppi etnici e culture indigene.
Senza mai lasciare il paese passeremo nel giro di poche ore dall’Amazzonia agli alti pendii delle Ande, alla Capitale Quito.
Vedremo mercati indigeni e parteciperemo alla grande Festa della Mama Negra, che unisce la cultura europea e quella indigena, creando un’atmosfera magica e coinvolgente.

Quito

Partiamo dalla vibrante città di Quito, patrimonio dell’umanità dell’UNESCO dal 1978, il cui centro storico è ricco di edifici coloniali, chiese barocche e case colorate e la magnifica miscela di architettura spagnola, fiamminga e moresca che offrono molti spunti fotografici sia urbano/architettonici che di street. Qui si può respirare l’aria fresca e gustare i sapori della cucina ecuadoriana nei suoi numerosi ristoranti e caffè. Una curiosità: si trova a soli 22 km dal “Centro del Mondo”, la Linea Equatoriale.

La visita al vulcano Cotopaxi, uno dei vulcani attivi più alti del mondo, con la sua maestosa presenza e il suo paesaggio lunare suscita un senso di meraviglia e di rispetto per la natura.

Fotro: © Stephanie Frias

La Mama Negra

Proseguiamo per Lacatunga dove parteciperemo ad una delle feste più importanti e famose dell’Ecuador: la festa della MAMA NEGRA che rappresenta l’unione tra le diverse etnie presenti in Ecuador. Si dice che la Virgen de la Merced, a cui è dedicata la festa, abbia fermato un’eruzione del vulcano Cotopaxi nel 1742.
Durante la festa, viene sfilata una statua della Madonna Nera, vestita con abiti colorati e ornata con fiori e gioielli. La statua viene portata in giro per le strade della città, accompagnata da balli, musica e fuochi d’artificio.
La festa della Mama Negra rappresenta una grande occasione per conoscere la cultura ecuadoriana e per immergersi nell’atmosfera festosa e colorata della città di Latacunga, inutile dire che non mancheranno stimoli fotografici!

Photo @jose pereira www.flickr.comphotosjpereira_net

La successiva tappa al mercato tipico di Pujilì, come sarà anche quella al mercato di Otavalo, con la sua varietà di colori e profumi, è un importante evento sociale e culturale per la comunità indigena locale. Viavai di gente in abiti tradizionali, bancarelle piene di artigianato, cibo, erbe ed altri prodotti locali saranno un perfetto set per i nostri scatti.

Il viaggio prosegue a Baños, piccola e graziosa città ai piedi del vulcano Tungurahua, circondata da sorgenti termali e cascate spettacolari.

Amazzonia

L’Amazzonia è quella parte di foresta pluviale che ricopre la maggior parte del nord-ovest del Brasile e si estende sul territorio della Colombia, del Perù e di altri paesi del Sud America. E’la più grande foreste pluviale del pianeta ed è famosa per la sua biodiversità. La attraversano migliaia di fiumi, tra cui l’immenso Rio delle Amazzoni.

Il nostro Viaggio Fotografico in Ecuador prevede tre giorni di programma alla scoperta dell’Amazzonia sulla riva settentrionale del fiume Napo.
Sarà un’esperienza immersiva ed emozionante.
La vastità del paesaggio e la bellezza della natura provocano un senso di meraviglia e di stupore, che viene amplificato dal contatto con la comunità indigena Houaorani.
La visita alla comunità, che conserva ancora le tradizioni e la cultura millenaria dei propri antenati, sarà un’esperienza emozionante.
La gente è accogliente e cordiale, pronta a condividere la propria vita e le proprie tradizioni.

https://www.raiplay.it/video/2023/01/Larve-e-curanderos—Geo-09012023-06f0bb2e-907d-4ad8-af08-7529fa868dc1.html

Dopo l’esperienza immersiva in Amazzonia ci potremo rilassare alle terme di Papallacta, con le sue acque minerali e i panorami mozzafiato delle Ande a un’altitudine di 3.300 metri sul livello del mare, tra le riserve di Cayambe ed Antisana.

In definitiva, il viaggio fotografico in Ecuador sarà un’esperienza emozionante e profonda, che riempie il cuore di colori, sapori, suoni e sensazioni, e vi lascierà un’impressione duratura nella memoria!

 

ESTENSIONE GALAPAGOS

Sarebbe un peccato arrivare in Ecuador e non dedicare qualche giorno alla scoperta dell’Arcipelago delle Galapagos!
Abbiamo quindi pensato di aggiungere un’estensione facoltativa in questi luoghi di grande importanza storica e scientifica, in cui Charles Darwin ha sviluppato la sua teoria sull’evoluzione.
Le isole Galapagos sono note per la loro straordinaria biodiversità, con numerose specie endemiche che si trovano solo qui. La vista di queste creature uniche, come le tartarughe giganti, le iguane marine e le albatros, può suscitare meraviglia e ammirazione per la bellezza della natura.

La Capogruppo

Simona Ottolenghi è la nostra Capogruppo esperta di viaggi etnici e tribali. Al suo attivo può fregiarsi di aver vissuto in prima persona e fotografato eventi come Holi festival e il Kumbh Mela in India, la Famadihana in Madagascar e il Sanja Matsuri di Tokyo. Viaggiare con lei tra le comunità etniche dell’Amazzonia sarà una vera scoperta e un itinerario di grande valore antropologico.

Le foto di questo viaggio:

Essendo per noi questo Viaggio Fotografico una PRIMA ASSOLUTA, le foto pubblicate le possiamo utilizzare con una licenza di utlizzo in Creative Commons che recita testualmente:

Tutte le foto e i video su Pexels possono essere scaricati e utilizzati gratuitamente.

Cosa è consentito? 👌

  • Tutte le foto e i video su Pexels sono gratuiti.
  • Non è richiesta l’attribuzione. Non è necessario citare il fotografo o la fotografa o Pexels, ma sarebbe apprezzato.
  • Puoi modificare le foto e i video di Pexels. Dai spazio alla creatività e modificali come vuoi.

Ecco il link dal quale abbiamo scaricato le foto: https://www.pexels.com/it-it/cerca/ecuador/ ringraziamo il sito Pexels per la gentile concessione.

Cosa pensano i nostri viaggiatori Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Ecuador – Amazzonia”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Racconti dal mondo Articoli correlati
Guajira: tra Colombia e Venezuela

La Guajira: “La parte più a nord dell’America del sud” questo è il singolare primato che può vantare la penisola…

Il lutto cubano

Siamo arrivati a L’Avana la sera del 30 novembre. Tre giorni prima era morto Fidel Castro, controverso ed indiscusso protagonista…

Etiopia: il Natale arriva a gennaio

Se pensi al Natale come Babbo Natale che arriva sulla slitta il 25 dicembre e porta regali ai bambini, leggi…

Contattaci Richiedi informazioni



    * campi obbligatori