Eventi passati

Islanda

Viaggio fotografico - Data di partenza Viaggio fotografico - Data di partenza Data Partenza
Viaggio fotografico - Data di ritorno Viaggio fotografico - Data di ritorno Data Ritorno
Viaggio fotografico - Partecipanti Viaggio fotografico - Partecipanti Partecipanti
Viaggio fotografico - Recensioni Viaggio fotografico - Recensioni Recensioni
Viaggio fotografico Accompagnatore del viaggio Roberto Gabriele

Roberto è la parte razionale e imprenditoriale, ma anche un po' visionaria di Viaggio Fotografico, che nasce proprio da una sua intuizione nel lontano 2013. Chiude il suo studio fotografico, si trasferisce da Latina a Roma e cambia vita. Ama le sfide, i numeri e le mappe, e non farebbe mai a meno delle sue scarpe super comode che lo accompagnano ovunque! Instancabile, viaggiare per lui è un modo di essere, uno stile di vita, un bisogno primario insito nella sua natura di fotografo. Trovare soluzioni impossibili è per lui un gioco divertente adatto ad un bambinone di 54 anni che non si stanca mai di imparare dalla vita.

Islanda: Una terra selvaggia fatta di ghiacci e vulcani dove non fa mai buio

Islanda

Tutti conoscono l’Islanda per i suo contrasti di ghiaccio e fuoco, tutti sanno che ci sono geyser di acqua bollente e vulcani attivi e a poca distanza ci sono ghiacciai e cascate. Meno persone, invece, si rendono conto del fascino fotografico di questi luoghi incontaminati e selvaggi, di sicuro le terre più estreme da tutti i punti di vista della nostra bella e civilizzata Europa.

Foto: © Maria Alberta De Luca

La cosa che credo ti lascerà più incredulo se non sei mai stato da queste parti, è il movimento del sole che da queste parti sembra rallentato, sembra che impieghi più tempo a fare il suo corso. In effetti ovviamente le giornate durano sempre 24 ore ma i tempi sono davvero dilatati perchè sono 24 anche le ore di luce in un giorno. In estate non diventa mai buio anche se a queste latitudini non c’è il fenomeno del Sole di Mezzanotte che invece abbiamo trovato molto più a nord alle Isole Svalbard nel 2015. Il sole scende sotto l’orizzonte, ma non diventa mai buio…

Foto: © Maria Alberta De Luca

Un fotografo non può non notare il movimento del sole, non può non rendersi conto di come da queste parti sia così diverso da quello che succede in Italia… E se non riuscirai a capirlo da solo, ci sarò io, Roberto, a fartelo scoprire, a fartene sentire il fascino traditore e anche una certa angoscia che ti porta il vivere in un luogo in cui non è mai notte…

Foto: © Maria Alberta De Luca

Stavolta non fotograferemo il sole di mezzanotte ma durante la nostra permanenza non farà mai buio, il sole resterà per 4 ore poco al di sotto dell’orizzonte ma non cesserà mai di esserci luce in quel periodo. Guarda la schermata di TPE qui a sinistra e capirai come sia la situazione del sole in quei giorni.

Questo è l’anno del grande Nord per noi di Viaggio Fotografico: arriveremo in Islanda 4 mesi dopo aver fatto ben 3 gruppi alle Isole Lofoten per fotografare le Aurore Boreali e torneremo nelle grandi Terre Fredde per scoprire e fotografare la natura selvaggia e incontaminata di questi luoghi.

L’Islanda ha una densità abitativa prossima allo zero, tolta la Capitale e pochi altri centri abitati, il resto dell’isola è un enorme territorio disabitato. E il suo fascino è proprio questo. In Islanda ci si viene per rimanere incantati dalle forze della natura.

Foto: © Maria Alberta De Luca

Per chi è questo Viaggio Fotografico?

E’ un viaggio sicuramente adatto per fotografi paesaggisti e di natura, è un itinerario pensato per chi vuole fare una grande esperienza fotografica, a chi sappia aspettare il momento e l’ora giusta per fare una grande foto. A chi abbia voglia di lavorare con cavalletto, filtri neutri e digradanti, un programma fatto per viaggiare lentamente, senza stress. Un viaggio fatto di silenzi profondi e riempito dal fragore e dalla potenza delle acque. Un posto che non potrà lasciarti indifferente e che ti resterà nel cuore per sempre.

Descrizione

Islanda

Tutti conoscono l’Islanda per i suo contrasti di ghiaccio e fuoco, tutti sanno che ci sono geyser di acqua bollente e vulcani attivi e a poca distanza ci sono ghiacciai e cascate. Meno persone, invece, si rendono conto del fascino fotografico di questi luoghi incontaminati e selvaggi, di sicuro le terre più estreme da tutti i punti di vista della nostra bella e civilizzata Europa.

Foto: © Maria Alberta De Luca

La cosa che credo ti lascerà più incredulo se non sei mai stato da queste parti, è il movimento del sole che da queste parti sembra rallentato, sembra che impieghi più tempo a fare il suo corso. In effetti ovviamente le giornate durano sempre 24 ore ma i tempi sono davvero dilatati perchè sono 24 anche le ore di luce in un giorno. In estate non diventa mai buio anche se a queste latitudini non c’è il fenomeno del Sole di Mezzanotte che invece abbiamo trovato molto più a nord alle Isole Svalbard nel 2015. Il sole scende sotto l’orizzonte, ma non diventa mai buio…

Foto: © Maria Alberta De Luca

Un fotografo non può non notare il movimento del sole, non può non rendersi conto di come da queste parti sia così diverso da quello che succede in Italia… E se non riuscirai a capirlo da solo, ci sarò io, Roberto, a fartelo scoprire, a fartene sentire il fascino traditore e anche una certa angoscia che ti porta il vivere in un luogo in cui non è mai notte…

Foto: © Maria Alberta De Luca

Stavolta non fotograferemo il sole di mezzanotte ma durante la nostra permanenza non farà mai buio, il sole resterà per 4 ore poco al di sotto dell’orizzonte ma non cesserà mai di esserci luce in quel periodo. Guarda la schermata di TPE qui a sinistra e capirai come sia la situazione del sole in quei giorni.

Questo è l’anno del grande Nord per noi di Viaggio Fotografico: arriveremo in Islanda 4 mesi dopo aver fatto ben 3 gruppi alle Isole Lofoten per fotografare le Aurore Boreali e torneremo nelle grandi Terre Fredde per scoprire e fotografare la natura selvaggia e incontaminata di questi luoghi.

L’Islanda ha una densità abitativa prossima allo zero, tolta la Capitale e pochi altri centri abitati, il resto dell’isola è un enorme territorio disabitato. E il suo fascino è proprio questo. In Islanda ci si viene per rimanere incantati dalle forze della natura.

Foto: © Maria Alberta De Luca

Per chi è questo Viaggio Fotografico?

E’ un viaggio sicuramente adatto per fotografi paesaggisti e di natura, è un itinerario pensato per chi vuole fare una grande esperienza fotografica, a chi sappia aspettare il momento e l’ora giusta per fare una grande foto. A chi abbia voglia di lavorare con cavalletto, filtri neutri e digradanti, un programma fatto per viaggiare lentamente, senza stress. Un viaggio fatto di silenzi profondi e riempito dal fragore e dalla potenza delle acque. Un posto che non potrà lasciarti indifferente e che ti resterà nel cuore per sempre.

Cosa pensano i nostri viaggiatori Recensioni
  1. Alessandra Murri

    Sono interessata a partecipare. Grazie.
    Alessandra

    • Roberto

      Ciao Alessandra, ok. Ci stiamo lavorando proprio. in questi giorni. Ti teniamo aggiornata, leggi la nostra Newsletter e avrai presto novità in merito.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Racconti dal mondo Articoli correlati
Contattaci Richiedi informazioni



    * campi obbligatori