Eventi passati, Prima Assoluta

Molise: Zampogne e Campane

Viaggio fotografico - Data di partenza Viaggio fotografico - Data di partenza Data Partenza 26/06/2021
Viaggio fotografico - Data di ritorno Viaggio fotografico - Data di ritorno Data Ritorno
Viaggio fotografico - Partecipanti Viaggio fotografico - Partecipanti Partecipanti
Viaggio fotografico - Recensioni Viaggio fotografico - Recensioni Recensioni
Viaggio fotografico Accompagnatore del viaggio Roberto Gabriele

Roberto è la parte razionale e imprenditoriale, ma anche un po' visionaria di Viaggio Fotografico, che nasce proprio da una sua intuizione nel lontano 2013. Chiude il suo studio fotografico, si trasferisce da Latina a Roma e cambia vita. Ama le sfide, i numeri e le mappe, e non farebbe mai a meno delle sue scarpe super comode che lo accompagnano ovunque! Instancabile, viaggiare per lui è un modo di essere, uno stile di vita, un bisogno primario insito nella sua natura di fotografo. Trovare soluzioni impossibili è per lui un gioco divertente adatto ad un bambinone di 54 anni che non si stanca mai di imparare dalla vita.

Il Covid ci ha portati a scoprire la nostra bella Italia non come un ripiego, ma come meta che non abbiamo mai saputo valorizzare. E noi di Viaggio Fotografico stiamo proponendo una serie di mete COMPLETAMENTE INEDITE, una serie di Prime Assolute, di itinerari lontani dai soliti flussi turistici che fanno tutti.

Eccoci allora a scoprire le zone d’Italia più incontaminate, quelle zone del nostro Paese che hanno storie da raccontare, persone da ascoltare, mestieri da valorizzare, tradizioni da tenere vive. Tutto questo detto in altri termini vuol dire FARE FOTOGRAFIA ai massimi livelli a stretto contatto con luoghi che forse hai solo sentito nominare, come il Molise che tutti sanno dove si trova ma nessuno se non i Molisani ci è mai stato.

Abbiamo quindi creato questo nuovo itinerario tutto molisano fatto tra le eccellenze storiche, artigianali e culturali di questa piccola e verdeggiante regione italiana. Per ottimizzare le risorse e fare anche un viaggio economicamente sostenibile, lo abbiamo abbinato ad un altro programma che faremo per la prima volta: Abruzzo: L’Aquila e le pecore ciascuno sceglierà se fare l’uno o l’altro o iscriversi ad entrambi risparmiando ben 100 Euro a persona sulla somma dei due pacchetti di viaggio.

Molise

Il Molise è una regione piena di boschi, di pascoli, di campi coltivati e proprio nel rapporto tra l’Uomo e la sua terra che si trovano le tradizioni, la storia, l’identità. E noi abbiamo creato un programma di viaggio per scoprire tutto questo rapporto tra l’Uomo e la sua cultura a stretto contatto con una natura appenninica, con territori isolati, mal collegati che hanno però creato i presupposti per l’eccellenza nella costruzione delle campane andando a visitare la Pontificia Fabbrica di Campane Marinelli di Agnone alla quale abbiamo proposto un progetto fotografico da fare insieme a ciascuno di voi. Inoltre la fabbrica è l’unica al mondo autorizzata a produrre campane per la Santa Sede. Il lavoro in questo luogo porta l’uomo a produrre oggetti sacri con rituali densi di fede e di quotidianità.

molise

Ma non è tutto, a ridosso dei Monti della Meta che segnano il confine tra Lazio e Molise, c’è Scapoli, paesino di 400 anime che in estate in tempi precovid si popolava per la tradizionale festa della Zampogna che riuniva migliaia di persone e appassionati da ogni parte d’Italia: adesso per il nostro piccolo gruppo le zampogne torneranno a suonare a Scapoli, vedremo e fotograferemo gli Artigiani come il Maestro Franco Izzi, uno dei pochi a continuare ancora il suo lavoro che trova origine in strumenti usati già dagli antichi romani. Concludiamo la scoperta del territorio con il Raviolo Scapolese: vedremo come si prepara secondo le antiche ricette e naturalmente avremo modo di assaggiarlo in una cena tutta a tema.

INFINE, RICORDA CHE SE TI ISCRIVI ANCHE ALL’ABRUZZO RISPARMI 100,00 EURO SULLA SOMMA DEI DUE VIAGGI!!!!

Descrizione

Il Covid ci ha portati a scoprire la nostra bella Italia non come un ripiego, ma come meta che non abbiamo mai saputo valorizzare. E noi di Viaggio Fotografico stiamo proponendo una serie di mete COMPLETAMENTE INEDITE, una serie di Prime Assolute, di itinerari lontani dai soliti flussi turistici che fanno tutti.

Eccoci allora a scoprire le zone d’Italia più incontaminate, quelle zone del nostro Paese che hanno storie da raccontare, persone da ascoltare, mestieri da valorizzare, tradizioni da tenere vive. Tutto questo detto in altri termini vuol dire FARE FOTOGRAFIA ai massimi livelli a stretto contatto con luoghi che forse hai solo sentito nominare, come il Molise che tutti sanno dove si trova ma nessuno se non i Molisani ci è mai stato.

Abbiamo quindi creato questo nuovo itinerario tutto molisano fatto tra le eccellenze storiche, artigianali e culturali di questa piccola e verdeggiante regione italiana. Per ottimizzare le risorse e fare anche un viaggio economicamente sostenibile, lo abbiamo abbinato ad un altro programma che faremo per la prima volta: Abruzzo: L’Aquila e le pecore ciascuno sceglierà se fare l’uno o l’altro o iscriversi ad entrambi risparmiando ben 100 Euro a persona sulla somma dei due pacchetti di viaggio.

Molise

Il Molise è una regione piena di boschi, di pascoli, di campi coltivati e proprio nel rapporto tra l’Uomo e la sua terra che si trovano le tradizioni, la storia, l’identità. E noi abbiamo creato un programma di viaggio per scoprire tutto questo rapporto tra l’Uomo e la sua cultura a stretto contatto con una natura appenninica, con territori isolati, mal collegati che hanno però creato i presupposti per l’eccellenza nella costruzione delle campane andando a visitare la Pontificia Fabbrica di Campane Marinelli di Agnone alla quale abbiamo proposto un progetto fotografico da fare insieme a ciascuno di voi. Inoltre la fabbrica è l’unica al mondo autorizzata a produrre campane per la Santa Sede. Il lavoro in questo luogo porta l’uomo a produrre oggetti sacri con rituali densi di fede e di quotidianità.

molise

Ma non è tutto, a ridosso dei Monti della Meta che segnano il confine tra Lazio e Molise, c’è Scapoli, paesino di 400 anime che in estate in tempi precovid si popolava per la tradizionale festa della Zampogna che riuniva migliaia di persone e appassionati da ogni parte d’Italia: adesso per il nostro piccolo gruppo le zampogne torneranno a suonare a Scapoli, vedremo e fotograferemo gli Artigiani come il Maestro Franco Izzi, uno dei pochi a continuare ancora il suo lavoro che trova origine in strumenti usati già dagli antichi romani. Concludiamo la scoperta del territorio con il Raviolo Scapolese: vedremo come si prepara secondo le antiche ricette e naturalmente avremo modo di assaggiarlo in una cena tutta a tema.

INFINE, RICORDA CHE SE TI ISCRIVI ANCHE ALL’ABRUZZO RISPARMI 100,00 EURO SULLA SOMMA DEI DUE VIAGGI!!!!

Cosa pensano i nostri viaggiatori Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Molise: Zampogne e Campane”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Racconti dal mondo Articoli correlati
Abruzzo: L’Aquila e le pecore

“Abruzzo forte e gentile”, così vengono definite queste terre di montagna che si affacciano sul mare, dove la gente  si…

Le campane del Santo Padre

foto e parole di Roberto Gabriele Oggi ci troviamo in Molise, deliziosa Regione italiana poco più grande della Valle d’Aosta…

L’ultimo zampognaro

Dicembre è il mese di Natale, e mentre la tradizione anglosassone porta l’immaginario collettivo tra renne e abeti innevati accompagnati…

Contattaci Richiedi informazioni



    * campi obbligatori